Roma-Cortina in treno: finalmente si può

Moltissimi italiani, con l’arrivo dell’inverno, sono pronti ad organizzare la settimana bianca da trascorrere in montagna.
Ed è proprio per questo che FS, nell’ambito della sua nuova iniziativa dei Treni Turistici Italiani, ha deciso di inaugurare un nuovo itineario che collega Roma a Cortina d’Ampezzo, una delle principali e rinomate mete sciistiche del nostro Paese.

Si parte venerdì 15 dicembre 2023, a bordo dell’Espresso Cadore che, per l’occasione, viene rimesso completamente a nuovo.
Il treno è infatti composto da vagoni dismessi negli anni ’80 e ’90, ristrutturati con spazi adeguati per garantire ai turisti il massimo confort.
Il collegamento Roma – Cortina sarà così attivo durante tutti i weekend tra il 15 dicembre 2023 ed il 25 febbraio 2024, con alcune corse aggiuntive nel periodo natalizio 18 dicembre – 3 gennaio.

Il servizio, con i biglietti che sono già in vendita sul sito di Trenitalia, ha l’obiettivo di attrarre sempre più turisti invogliandoli a scegliere i treni per le loro vacanze ed è il primo itinerario proposto da FS Treni Turistici Italiani, la nuova società del Gruppo FS dedicata al turismo sostenibile e nata con l’obiettivo di rimettere sui binari vecchi vagoni ferroviari lungo alcune delle tratte più belle e panoramiche d’Italia.

L’Espresso Cadore è dunque dotato di 220 posti letto, suddivisi in vagoni di prima e seconda classe (con due posti per ogni scompartimento) e in cuccette da 4 e 6 unità. Sono presenti anche un vagone ristorante che serve piatti della cucina italiana, un bar-buffet aperto tutta la notte e spazi dedicati al trasporto di bici e sci. Il treno, che viaggia in notturna per recuperare un giorno di vacanza, parte una volta alla settimana.

Il viaggio notturno per raggiungere la “Regina delle Dolomiti” prevede la partenza da Roma Termini alle 21.40 e arrivo a Calalzo alle 7.57, da qui con un servizio di autobus che partirà direttamente dall’area della stazione si raggiungerà il centro di Cortina d’Ampezzo in 50 minuti. Le fermate intermedie saranno a Orte, Orvieto, Treviso, Ponte nelle Alpi e Longarone – Zoldo. L’accesso a bordo sarà consentito fino a 40 minuti prima della partenza, così da poter consegnare al personale dedicato i propri bagagli, comprese le eventuali attrezzature sportive, che saranno sistemate in un apposito vagone.

Il 15 dicembre si parte e sarà il primo viaggio anche per FS Treni Turistici Italiani, la nuova società creata con la missione di offrire servizi ferroviari pensati e calibrati per un turismo di qualità, sostenibile e attento a riscoprire le ricchezze del territorio italiano. Insomma, tutte le carte sono in regola per riscuotere un enorme successo.

0  0,00