/

“Gli altri”, diretto da Daniele Salvo con Ida Di Benedetto e Peppe Servillo dal 14 dicembre al cinema

1 minuto di lettura

Il 14 dicembre esce nelle sale “Gli altri”, un film diretto da Daniele Salvo con Ida Di Benedetto, Peppe Servillo, Gianfranco Gallo, Lorenzo Parrotto, Gioia Spaziani. Prodotta da Oberon Productions e distribuita da Digital Soul, l’opera è stata scritta da Ida Di Benedetto, Dino Gentili e Filippo Gentili.

SINOSSI:

Amelia è una donna che vive sola nel cuore di una città del sud degli anni Cinquanta. Uno sconosciuto irrompe nella sua casa e le dice che un altro uomo, Felice, invoca il suo nome sul letto di morte. Pur non conoscendo nessuno dei due, in Amelia scatta qualcosa di misterioso che la spinge a seguire contro ogni ragione lo sconosciuto, e le tracce di una storia sempre più incredibile.

Il film è stato girato in Puglia e precisamente nel Salento. Da ragazza, prima di trasferirmi a Roma, un mio amico mi regalò il libro “Gli altri” di Michele Prisco pregandomi di non leggerlo subito ma dopo qualche anno, perché ero giovane e la protagonista del romanzo è una donna matura. Col passare degli anni lo lessi e me ne innamorai immediatamente, così misi su il progetto con Dino e filippo Gentili che furono entusiasti della mia presenza perché da napoletana riuscivo a cogliere la profondità delle frasi, la bellezza, l’armonia della scrittura di Prisco – dichiara Ida Di Benedetto.

La fotografia è di Fabio Zamarion, vincitore del David di Donatello, pluricandidato ai David e all’ European Award, allievo di Vittorio Storaro, è il direttore della fotografia di Giuseppe Tornatore, Ferzan Ozpetek, Francesca Archibugi. Le musiche sono di Paolo Coletta, pluripremiato compositore, ha collaborato con artisti della scena nazionale e internazionale tra cui: Lindsay Kemp Antonio Tabucchi José Saramago. È autore di diversi testi teatrali e di numerose musiche di scena.

Il montaggio è di Massimo Quaglia, vincitore del David di Donatello e dei Nastri d’Argento, montatore di Giuseppe Tornatore. La scenografia è di Marco Vigna e i costumi di Daniele Gelsi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Yoru, una serie speciale per due stelle Suzuki

Articolo successivo

Sofia Goggia vince il Super-G di St.Moritz

0  0,00