//

Amy Winehouse, ecco il primo trailer del biopic Back To Black

1 minuto di lettura

Svelato il primo trailer ufficiale di “Back To Black”, biopic su Amy Winehouse.

Dopo diversi documentari che hanno cercato di fare luce sulla vita (e la morte) di Amy Winehouse – in testa il toccante “Amy” di Asif Kapadia – “Back to Black” è il primo biopic ispirato alla figura della cantante londinese.

Prodotto da Studiocanal e Monumental Pictures, per la regia di Sam Taylor-Johnson da un soggetto di Matt Greenhlagh, “Back To Black” arriverà nei cinema inglesi il 12 aprile 2024 e, un mese dopo, nel resto del mondo.

“Back To Black è uno sguardo mai visto prima nell’ascesa al successo di Amy Winehouse, fino alla pubblicazione del suo album rivoluzionario, Back To Black”, si legge in una nota.

Ad interpretare l’intensa e tormentata artista britannica, scomparsa tragicamente nel 2011 a soli 27 anni, è Marisa Abela, attrice inglese già protagonista della serie “Industry” e parte del ricco cast del film Barbie di Greta Gerwig ma poco conosciuta a livello internazionale.

Juliet Cowan vestirà i panni della madre JanisLesley Manville, in quelli della nonna Cynthia ed Eddie Marsan in quelli del padre Mitch Winehouse, un altro personaggio controverso.

Un film, dice la produzione,  che vuole raccontare la storia dal punto di vista privilegiato di Amy, uno sguardo impenitente alla donna che si cela dietro il fenomeno e la relazione che ispirato uno degli album più leggendari di tutti i tempi”.

La relazione è quella con il marito Blake Fielder-Civil, qui interpretato da Jack O’Connell, una delle figure più controverse tra quelle gravitanti intorno ad Amy. Nella colonna sonora saranno incluse alcune delle sue canzoni più celebri, come Valerie e Rehab. Prodotto da Focus Features con il supporto degli eredi, della Universal Music Group e della Sony Music Publishin 

Per ora i fan di Amy hanno criticato la produzione dopo i primi scatti circolati dal set, accusandola di aver messo in piedi una rappresentazione grottesca e quasi carnevalesca di un personaggio complesso e drammatico come Amy. In attesa di farci un opinione più precisa anche noi vediamo di seguito il primo trailer.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Israele, Hamas diffonde video con 3 ostaggi: c’è anche Noa rapita al rave

Articolo successivo

Ristoratrice Lodi, Selvaggia Lucarelli: “Nessuna gogna mediatica”

0  0,00