/

Florence Korea Film Fest. A Firenze il live con le musiche di Parasite e Squid Game

1 minuto di lettura

Sabato 30 marzo alle 21, in chiusura della rassegna dedicata al meglio della cinematografia sudcoreana, il concerto del celebre compositore pluripremiato delle colonne sonore del film Premio Oscar e della serie tv cult di Netflix, accompagnato dall’Orchestra da Camera Fiorentina.

 Il concerto del compositore Jung Jae-il, autore delle musiche del film premio Oscar “Parasite” e della serie tv “Squid Game”, sarà uno degli eventi speciali della 22a edizione del Florence Korea Film Fest.

Il musicista sarà accompagnato dall’Orchestra da Camera Fiorentina e da tre musicisti tradizionali coreani Choi Young-hoon, Kim Ji-young e Kim Ki-wook.

Un concerto da non perdere per gli amanti del cinema e della musica, nell’anniversario della celebrazione dei 140 anni di relazioni tra Italia e Corea, in collaborazione con l’Istituto Culturale Coreano di Roma.

Jung Jae-il, nato nel 1976, è un musicista poliedrico, che spazia tra diversi generi e stili, dal classico al jazz, dal pop al rock, dal folk al rap. Ha iniziato la sua carriera come pianista e tastierista, collaborando con vari artisti coreani, tra cui il cantautore Kim Dong-ryul e il rapper Tablo. Nel 2008, ha debuttato come compositore di colonne sonore per il film “The Chaser”, diretto da Na Hong-jin. Da allora, ha lavorato a numerosi progetti cinematografici e televisivi, tra cui “The Yellow Sea”, “The Wailing”, “Okja”, “Parasite” e “Squid Game”.

Apprezzato anche dal famoso musicista e compositore Ryūichi Sakamoto, tra le sue opere più celebri spiccano proprio le musiche di “Parasite”, il film di Bong Joon-ho. Jung Jae-il ha creato una colonna sonora originale e suggestiva, che mescola elementi classici, elettronici e minimalisti, e che sottolinea le tensioni e le contraddizioni della storia. Tra i brani più memorabili, c’è “The Belt of Faith”, che accompagna la scena della fuga dalla casa dei Park, e “Soju One Glass”, che esprime il legame tra il padre e il figlio della famiglia Kim. Altrettanto apprezzate sono state le musiche di “Squid Game”, la serie tv di Netflix che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo. Jung Jae-il ha composto una colonna sonora che alterna momenti di tensione, dramma, ironia e nostalgia, usando strumenti come il pianoforte, il violino, il flauto e il sintetizzatore. Tra i brani più noti, c’è “Fly Me to the Moon”, una reinterpretazione del classico di Frank Sinatra, che diventa la sigla della serie, e “Red Light, Green Light”, che fa da sfondo alla prima prova del gioco.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bolzano, donna aggredita nel garage: è grave ma non rischia vita

Articolo successivo

Italiani troppo sedentari, Decathlon promuove la pratica sportiva

0  0,00