Vitale (UniPa): “In 15 anni 74mila ricoveri per Herpes zoster in Italia”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – “In 15 anni in Italia sono stati registrati oltre 74mila ricoveri per Herpes zoster, di cui 30.891 come diagnosi principale e più di 43mila come diagnosi secondaria. Tuttavia, come dimostrano i dati del sondaggio, la malattia da Herpes zoster purtroppo non è ancora compresa bene ed è spesso sottovalutata”. Così Francesco Vitale, professore ordinario di Igiene all’università di Palermo, intervenendo oggi a Roma alla presentazione di una ricerca globale commissionata da Gsk. Secondo i dati dell’indagine – illustrati in occasione della Shingles awareness week, settimana internazionale di sensibilizzazione sull’Herpes zoster (26 febbraio-3 marzo), infatti, almeno 2 persone su 10 non sanno cosa sia il cosiddetto Fuoco di Sant’Antonio.  

“Il Fuoco di Sant’Antonio – spiega Vitale – rappresenta una minaccia per i soggetti fragili e immunocompromessi, nei quali peggiora notevolmente la qualità di vita, può perdurare per molto tempo e dare complicanze temibili come la nevralgia post-erpetica. Il problema da affrontare è su due livelli: persone in buona salute, ma avanti con gli anni, che non sanno di rischiare inutilmente di sviluppare una patologia debilitante, ma evitabile, e persone di ogni età che, a causa di altre patologie o particolari condizioni, rischiano di peggiorare notevolmente la propria salute sviluppando questa malattia quando invece può essere prevenuta con la semplice vaccinazione”. 

Un rischio aggiuntivo “ormai dimostrato e consolidato in letteratura – sottolinea lo specialista – sono la depressione e lo stress correlati al mondo in cui viviamo, che è frenetico e ansiogeno. Quindi il consiglio è di cercare di avere stili di vita equilibrati, oltre che usufruire di strumenti di prevenzione quale la vaccinazione”.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Herpes zoster tra falsi miti e lacune, 2 su 10 non conoscono la malattia

Articolo successivo

ProVita & Famiglia presenta il libro ‘Per amore dei nostri figli’

0  0,00