Dossier shock su libri scuola pro Putin, ministero corre ai ripari: avviata verifica

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Il ministero dell’Istruzione e del Merito ha avviato, dopo la denuncia dell’Adnkronos, “verifiche” sulla notizia di manuali ‘pro Russia’. In relazione alla notizia della diffusione di libri di testo scolastici per le scuole secondarie di primo grado con un’impostazione faziosa e distorta della realtà storica, in favore della narrazione della Russia putiniana e dell’Unione Sovietica comunista nelle discipline di Storia e Geografia, il ministero dell’Istruzione e del Merito ha avviato “verifiche per appurare se i contenuti dei manuali presentano effettive criticità”. 

“Mentre i nostri sforzi sono rivolti a combattere le fake news in rete nessuno controlla che non si diffondano sui banchi di scuola proprio attraverso i libri di testo. È grave che su 13 sussidiari ben 12 raccontino la storia e la geografia secondo la propaganda putiniana”. E’ quanto ha detto, parlando con l’Adnkronos Maria Elena Boschi (Iv), aggiungendo: “Il ministro Valditara non può girarsi dall’altra parte. La scuola è luogo di formazione, anche della coscienza critica, ma perché ciò accada le informazioni di partenza devono essere corrette e non frutto di influenze della dottrina russa”. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

SNAI – Amichevole: Italia, strada in discesa col Venezuela «2» a 1,45, Retegui a 2,75 in cima ai marcatori, poi Lucca

Articolo successivo

Libri di scuola pro-Russia, ministero Istruzione avvia verifica

0  0,00