Udinese-Inter 1-2, rimonta nerazzurra con rigore di Calhanoglu e gol di Frattesi

1 minuto di lettura

(Adnkronos) –
L’Inter vince 2-1 in extremis sul campo dell’Udinese nel match che oggi chiude la 31esima giornata della Serie A 2023-2024. I bianconeri passano in vantaggio con Samardzic al 40′, i nerazzurri replicano al 55′ con il rigore di Calhanoglu e trovano il 2-1 al 95′ con Frattesi. Il risultato consente all’Inter, capolista indiscussa in classifica, di salire a 82 punti con 14 lunghezze di vantaggio sul Milan, secondo a quota 68. 

Alla formazione allenata da Inzaghi servono 8 punti per la certezza aritmetica dello scudetto. Se il Milan dovesse steccare, ovviamente, la quota tricolore per i nerazzurri si abbasserebbe. L’Udinese rimane a quota 28, con 2 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. 

 

Il risultato matura al termine di un match che entrambe le squadre iniziano a ritmo serrato. L’Udinese non rinuncia a premere e affronta la capolista a viso aperto. L’Inter prova a distendersi affidandosi alle accelerazioni di Dimarco, il più ispirato in avvio. La prima vera occasione da gol arriva al 21′: conclusione di Calhanoglu, Okoye è attento. 

La formazione allenata da Inzaghi aumenta il numero dei giri, l’Udinese deve difendersi e al 30′ serve un altro intervento di Okoye per disinnescare il nuovo tentativo di Calhanoglu. Al 40′, l’Udinese mette la testa fuori dal guscio e colpisce. Il tiro-cross di Samardzic, deviato da Carlos Augusto, beffa Sommer e vale l’1-0 per i friulani. L’Inter avrebbe la chance per rispondere prima del riposo: cross di Dimarco, capocciata di Lautaro e Okoye è ancora presente. 

La reazione nerazzurra si concretizza al 55′. Okoye in uscita stende Thuram, rigore che Calhanoglu trasforma: 1-1. Il pareggio sembra saziare la capolista, che alza il piede dall’acceleratore. La raffica di sostituzioni modifica il volto delle due squadre e l’Inter riprende quota con la verve del neoentrato Frattesi. Al 71′ il centrocampista si fa vivo con un colpo di testa impreciso, al 77′ non inquadra la porta su suggerimento di Thuram. Il terzo tentativo, sui titoli di coda, è quello buono. Al 95′ Okoye devia sul palo la conclusione di Lautaro, Frattesi deve solo appoggiare il pallone in rete: 1-2 e scudetto sempre più nerazzurro. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

L’eclissi solare vista dal Palazzo di Vetro dell’Onu a New York

Articolo successivo

L’Inter vince 2-1 a Udine, scudetto a un passo

0  0,00