I volontari Snaitech scendono in campo a Roma insieme a Rete Clima

2 minuti di lettura

(Adnkronos) – In occasione della Snaitech Sustainability Week previsti tre appuntamenti di volontariato aziendale in collaborazione con Rete Clima in Toscana, Lazio e Lombardia 

I colleghi e le colleghe di Roma saranno impegnati nel quartiere di Mezzocammino per contribuire alla tutela del pianeta 

Milano, 10 maggio 2024 – In occasione della Snaitech Sustainability Week, la settimana ideata dall’azienda per condividere con i propri stakeholders gli obiettivi e i risultati raggiunti in ambito CSR, Snaitech ha promosso tre appuntamenti di volontariato aziendale in partnership con Rete Clima, l’ente tecnico attivo in iniziative di sostenibilità e di decarbonizzazione.  

In particolare, nella giornata
di ieri i colleghi e le colleghe della
sede di Roma si sono recati nel Quartiere di Mezzocammino per contribuire attivamente con un’iniziativa dedicata alla tutela della biodiversità. 

La collaborazione con Rete Clima prosegue anche quest’anno con la campagna “PIANTALA! Più persone creano un cambiamento. Più alberi
fanno una foresta”, con cui Snaitech ha invitato dal 2022 i colleghi e le colleghe a prendere parte all’attività di forestazione urbana che ha visto la piantagione di oltre 3.000 nuovi alberi nelle tre regioni italiane in cui l’azienda ha sede, Toscana, Lazio e Lombardia. Gli alberi costituiscono, infatti, un prezioso patrimonio da tutelare: hanno la capacità di assorbire CO2, rilasciare ossigeno e mitigare i cambiamenti climatici. Da questa consapevolezza nasce il supporto di Snaitech tramite il suo ente dedicato alle good causes Fondazione Snaitech. 

“Sostenibilità per noi di Snaitech significa prendersi cura della nostra comunità, intesa nel suo significato più ampio e nei suoi due aspetti più importanti: la comunità esterna, rappresentata dal territorio e dalla cittadinanza e quella interna, formata da colleghi e colleghe uniti nell’attività di volontariato” ha dichiarato Lavinia Pupelli, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Snaitech “Siamo orgogliosi che le nostre persone abbiano accolto ancora una volta con entusiasmo l’opportunità di contribuire attivamente alla tutela dell’ambiente attraverso azioni concrete, capaci di contribuire alla nostra crescita personale e a quella dell’intera comunità”. 

Dopo un momento formativo gestito da Rete Clima i volontari Snaitech saranno dotati di appositi strumenti per realizzare le seguenti attività: bagnatura di piante giovani per garantire una crescita sana e vigorosa; creazione e montaggio di bugs hotel, ovvero strutture progettate per ospitare la colonizzazione di insetti; realizzazione di strip fiorite per il sostentamento degli insetti. 

Queste iniziative rappresentano solo un tassello nel più ampio mosaico rappresentato dall’impegno di Snaitech nei confronti dell’ambiente, che si riflette in azioni concrete e tangibili, come l’utilizzo di energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili. Una scelta, questa, che non solo genera un impatto positivo sulla riduzione dell’inquinamento atmosferico, ma contribuisce anche al raggiungimento dell’SDG 13 “Lotta contro il cambiamento climatico”, uno degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti dall’Agenda 2030 sottoscritta dai Paesi membri delle Nazioni Unite su cui Snaitech ha deciso di rendicontare il suo impegno. 

 

 

Ufficio Stampa 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sammarco “Pmi italiane apprezzate all’estero, ma devono fare squadra”

Articolo successivo

Milano, lancia pietre e si scaglia contro agenti in stazione: fermato

0  0,00