Juric “Amareggiato per video Superga, il Toro continua a lottare”

1 minuto di lettura

"Non molleremo fino alla fine", dice il tecnico granata TORINO (ITALPRESS) – La gara di domani contro il "suo" Verona, ma soprattutto tanto altro. Sono diversi, infatti, i temi affrontasti da Ivan Juric nella conferenza alla vigilia della sfida con gli scaligeri, a cominciare dal video che ha fatto infuriare i tifosi granata, quello girato da un giocatore sul pullman che portava la squadra a Superga lo scorso 4 maggio, nel quale si sentono due giocatori dileggiare i tifosi saliti al colle per celebrare la scomparsa del Grande Torino: "Sono amareggiato per quanto è accaduto a Superga. Ciò che è accaduto è un fallimento per tutti. Mi dispiace anche per Lovato, che è stato accusato ingiustamente e che ha subito degli attacchi pesantissimi in rete per un fatto che non ha assolutamente commesso". Il tecnico granata ha anche parlato del suo futuro, che lo porterà con ogni probabilità lontano da Torino dopo la scadenza del contratto con il club di Urbano Cairo al termine della stagione: "In questi tre anni ho fatto delle buone cose ma ho anche commesso degli errori. Sicuramente mi sento una persona diversa rispetto a quando ho iniziato questa avventura. Ho preso il Torino in una determinata situazione e l'ho portato in un'altra – ha aggiunto -. La mia eredità è rappresentata dai tanti giovani che ci sono in squadra. Poi toccherà al presidente decidere cosa fare con loro. Il Torino deve lottare per l'Europa, se non si ottiene è insufficiente e questo vuol dire che chi lavora qua deve capire cosa bisogna fare, perché anche se il calcio è un business una società esiste anche per i tifosi". A proposito di Europa, per agganciare il treno delle coppe potrebbe essere sufficiente il nono posto, anche se la rincorsa dei granata, a tre giornate dalla fine rischia di essere complicata ulteriormente dagli infortuni: "Non molleremo fino alla fine, anche se siamo con pochi giocatori. Zapata ha male a un fianco e a Verona rischia di non esserci. Anche Buongiorno ha un fastidio all'adduttore. Sazonov ieri si è allenato in gruppo e potrebbe darci una mano durante la partita. Per quanto riguarda Vlasic, Ricci è il giocatore con le caratteristiche più adatte per sostituirlo". – foto Ipa Agency – (ITALPRESS). rol/ari/red 11-Mag-24 12:09

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giustizia, Nordio “Nessuno scontro con magistrati, ma riforma si farà”

Articolo successivo

Eurovision Song Contest 2024: come funziona voto e televoto

0  0,00