Tvs Motor Company apre una filiale diretta in Italia

2 minuti di lettura

MILANO (ITALPRESS) – TVS Motor Company (TVSM), leader a livello mondiale nel settore dei veicoli a 2 e 3 ruote, ha annunciato il suo arrivo ufficiale in Italia. Una decisione importante se si considera che proprio l'Italia è stato il mercato europeo più importante per il marchio nel 2023 e i primi dati lasciano ipotizzare che sarà altrettanto anche quest'anno. Nel campo dei veicoli a 2 e 3 ruote, TVS Motor Company conta attualmente una presenza in 80 paesi, ricavi pari a 3,2 miliardi di dollari e 4,1 milioni di volumi globali di vendita nell'anno fiscale 2024. "Il nostro ingresso in Italia è un passo strategico verso la realizzazione delle nostre ambizioni globali. La ricca cultura motociclistica dell'Italia e la sua adozione di soluzioni di trasporto all'avanguardia, rappresentano uno scenario perfetto per la nostra gamma di prodotti", ha commentato Sharad Mohan Mishra, Presidente, Head Group Strategy TVS Motor Company. "Siamo ansiosi di far conoscere ai consumatori italiani i nostri veicoli, forti del nostro solido record di oltre 4 milioni di clienti globali raggiunto lo scorso anno. Questo conferma le nostre capacità in termini di design, tecnologia e servizio, alimentando la nostra fiducia nell'ingresso in Europa. Invito tutti gli italiani a partecipare ai nostri prossimi test ride e open days per scoprire ciò che TVS ha da offrire", ha aggiunto. Per TVS, l'obiettivo è diventare un top player del mercato puntando sulla soddisfazione del cliente, su prodotti tecnologicamente avanzati attenti alla sicurezza e alla sostenibilità, su offerte che copra tutte le esigenze (urbana, racing, commuting e leasure) e su una rete di distribuzione anche premium. "L'ingresso con una filiale diretta è un messaggio importante: significa un investimento importante e la volontà di avere un rapporto diretto i clienti italiani – ha affermato Giovanni Notarbartolo di Furnari, Direttore Generale di TVS Motor Italia – Entriamo con 8 modelli: 4 motociclette, 2 scooter e 2 scooter elettrici". Per la prima categoria saranno disponibili l'Apache 310, a scelta nelle versioni RR e RTR, la Ronin 250 e come entry level il Rider 125. Per gli scooter saranno disponibili due 125: uno di questi è Jupiter con pedana piatta, spazio per due caschi sotto il sellino e un serbatoio esterno che non richiede di alzare il sellino. Seguono i due elettrici. Tra questi iQube S che, come affermato da Furnari, "ha portato la massificazione dell'elettrico in India dove solo lo scorso mese ne sono stati immatricolati 17mila". Ma anche il TVS X, tra gli scooter più connessi e tecnologicamente all'avanguardia, che sarà disponibile in Italia da qui a sei mesi. Tutti i modelli potranno essere testati dai clienti attraverso una serie di Open days dedicati che partiranno il prossimo 2 giugno "Aprendo una filiale ed offrendo un'ampia gamma di prodotti, sia termici che elettrici, TVS Motor ha sottolineato la sua fiducia e la sua strategia a lungo termine per il mercato italiano. La nostra attenzione si concentrerà su due pilastri fondamentali: la qualità del prodotto e la soddisfazione del cliente. È con grande orgoglio, dunque, che intraprendo questa nuova straordinaria avventura con uno dei quattro principali produttori di 2 ruote al mondo", ha concluso Furnari. – Foto xh7/Italpress – (ITALPRESS). xh7/sat/red 15-Mag-24 18:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Asma, D’Avino “Importante il ruolo della prevenzione”

Articolo successivo

Rissa Fedez-Iovino, cosa rischia il rapper indagato: parla l’avvocato

0  0,00