Italvolley buona la prima, Giannelli “Abbiamo una missione”

1 minuto di lettura

Il 3-0 alla Germania in VNL avvicina gli azzurri ai Giochi di Parigi RIO DE JANEIRO (BRASILE) (ITALPRESS) – Il primo passo è stato fatto, ora si pensa ai prossimi. La rincorsa a Parigi dell'Italvolley maschile è iniziata nel migliore dei modi a Rio de Janeiro, Germania battuta 3-0 (25-21, 25-18, 25-23) al debutto in Volleyball Nations League ma non senza difficoltà, mostrando tenacia nel conquistare il terzo set dove i tedeschi erano avanti 23-19. E' stata la vittoria che serviva per rompere il ghiaccio e iniziare bene questo percorso dall'obiettivo importante, la qualificazione ai Giochi Olimpici. Il 3-0 sui tedeschi vale infatti un +5,15 nel ranking che vede l'Italia prima tra le non qualificate. "Siamo stati bravi nel terzo set a capovolgere la situazione – conferma Simone Giannelli – Siamo stati bravi a star li, a giocare, ad andare avanti senza lasciar perdere il set, siamo stati compatti e questo dobbiamo portarci avanti. Dobbiamo ricominciare a pensare tutti quanti insieme come giocare bene a pallavolo ma è normale, era la prima partita, vincere non è mai scontato, avanti alla prossima. Abbiamo una missione, e sappiamo tutti quale è, come tale sappiamo che non è facile, non diamo per scontato nulla, avremo avversarie tutte molto toste, pensiamo una partita alla volta". Da segnalare il buon ingresso di Porro, autore di 3 punti, al suo esordio in un torneo internazionale con la seniores, il ritorno in campo di Simone Anzani e i 14 punti di Michieletto, best scorer della gara. "E' stato un momento molto speciale che ricorderò sicuramente per tutta la mia vita – ammette Porro – L'importante era portarla a casa soprattutto con un 3-0 per il ranking. Sicuramente non si può nascondere che l'obiettivo è qualificarsi alle Olimpiadi, una volta raggiunto quell'obiettivo, se lo raggiungeremo, penseremo al resto". "Sarà una VNL difficile perché comunque tante squadre devono ancora centrare la qualificazione olimpica, compresa noi – avverte Daniele Lavia -Abbiamo avuto un pò di difficoltà, non nell'approccio, perché secondo me l'approccio è stato quello giusto, ma proprio nello stare insieme a livello di intesa. Col passare del tempo tornerà". Quello di oggi sarà un giovedì di lavoro per gli azzurri, che torneranno in campo venerdì, alle 22.30 italiane, per il primo di tre impegni consecutivi: Iran, Giappone e Brasile sulla strada verso Parigi. – foto Ipa Agency – (ITALPRESS). glb/red 23-Mag-24 08:44

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Aviaria, negli Usa secondo caso umano da epidemia di H5N1 nei bovini

Articolo successivo

32 anni fa la Strage di Capaci, a Palermo una giornata di memoria

0  0,00