Una donazione all’asilo comunale di Cernobbio dal Bmw Group Classic

1 minuto di lettura

MILANO (ITALPRESS) – In occasione del Concorso di Eleganza Villa d'Este 2024, il BMW Group ha donato 50.000 euro all'asilo nido comunale di Cernobbio per manifestare il proprio ringraziamento alla località che ogni anno accoglie lo svolgimento dello storico evento dedicato alle auto d'epoca. Sono stati migliaia i visitatori che nel weekend 25-26 maggio hanno affollato gli spazi di Villa Erba per partecipare ai "Public Days" del Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2024, le giornate aperte al pubblico destinate a tutti gli appassionati che vogliono vivere in prima persona la magia dell'evento e celebrare la propria passione per le auto. Il ricavato dalla vendita dei biglietti dell'evento "Wheels&Weisswürscht / Amici&Automobili" di sabato, oltre a un importo aggiuntivo di BMW Group Classic, per un totale di 50.000 euro, è stato donato all'asilo nido comunale di Cernobbio. A conclusione della Parata di domenica nel giardino di Villa Erba, Helmut Käs (Responsabile di BMW Group Classic e Presidente del Concorso d'Eleganza Villa d'Este), Carlotta Fontana (Membro del Consiglio di Villa d'Este) e Massimiliano di Silvestre (Presidente e AD di BMW Italia) hanno simbolicamente consegnato l'importo della donazione al Sindaco di Cernobbio Matteo Monti e un gruppo di bambini dell'asilo. "Siamo lieti di poter sostenere la comunità di Cernobbio, che ci accoglie con calore e ospitalità ogni anno in occasione del Concorso di Eleganza Villa d'Este", ha dichiarato Helmut Käs. "Questa donazione è un segno tangibile della nostra gratitudine e del nostro impegno nel contribuire allo sviluppo del territorio". Il Concorso di Eleganza Villa d'Este 2024 si è svolto dal 24 al 26 maggio a Cernobbio, sul Lago di Como. foto: ufficio stampa Bmw Group Italia (ITALPRESS). tvi/com 28-Mag-24 15:01

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Roma, abusi su olimpionica azzurra: tre condanne

Articolo successivo

Odella (Bonduelle): “Parte del nostro dna, da sempre nostra priorità”

0  0,00