Piccoli campioni crescono, taekwondo di scena al Foro Italico

1 minuto di lettura

"Kim e Liù" e "Olympic Dream Cup" gli eventi che coinvolgeranno quasi 3000 atleti ROMA (ITALPRESS) – Un weekend di taewkondo con la partecipazione di quasi 3000 atleti, riunendo famiglie e appassionati da tutta Italia e non solo. Appuntamento al Foro Italico, con la sedicesima edizione del "Kim e Liù" e l'Olympic Dream Cup. Il primo è il più grande evento a livello europeo riservato ai piccoli atleti dai 6 agli 11 anni: 1800 i giovani protagonisti provenienti da tutto il continente. Un appuntamento ormai fisso per gli appassionati di taekwondo, dal quale sono passati moltissimi piccoli atleti che hanno calcato e tutt'ora calcano i più grandi palcoscenici del taekwondo mondiale. Ultimi esempi quelli di Vito Dell'Aquila e Simone Alessio, che pochi anni fa hanno mosso i loro primi passi proprio sui quadrati del "Kim e Liù" e che tra poche settimane rivedremo protagonisti nei campi di gara di Parigi 2024. Il 2 e il 3 giugno sarà invece la volta dell'"Olympic Dream Cup", dove gli atleti, divisi in squadre regionali, si contenderanno il titolo di team più forte d'Italia."Questo è l'evento a cui noi come federazione ci teniamo più di tutti, persino più delle Olimpiadi – commenta Angelo Cito, presidente Fita – non è una battuta ma è veramente lo spirito del taekwondo". "L'atmosfera che si vive, il coinvolgimento delle famiglie, tutti i nostri campioni come Vito Dell'Aquila e Simone Alessio che sono partiti da questa gara, per questo dico che è molto più importante delle Olimpiadi, che sono il punto di arrivo, mentre questo è il punto di partenza", aggiunge Cito. Una kermesse che va oltre il risultato, promuovendo il lato educativo e formativo dello sport di base, e che il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha definito "impressionante. Sapevo di questo movimento, sapevo soprattutto di quello che è stato definito un lavoro di semina e invito tutte le persone, anche di altre discipline sportive, a venire qui a vedere come si coltiva tutto un percorso che parte dall'età infantile fino ad arrivare alle categorie più importanti". – foto Spf/Italpress – (ITALPRESS). spf/glb/red 31-Mag-24 14:15

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giornata mondiale antifumo 2024: tra storie di tutti i giorni e strategie per smettere, il CoEHAR dell’università di Catania passa il microfono ai giovani

Articolo successivo

Costruisce una pistola con stampante 3D, arrestato 20enne

0  0,00