Omicidio Saman, la madre dà il consenso all’estradizione

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – A quanto si apprende Nazia Shaheen, madre di Saman Abbas, ha dato il consenso all’estradizione nell’udienza che si è svolta oggi in Pakistan in seguito alla convalida dell’arresto della donna, avvenuto il 31 maggio scorso, tra i distretti di Jhelum e Gujrat in esecuzione di una red notice.  

La donna era infatti ricercata dopo la condanna all’ergastolo dalla Corte d’Assise di Reggio Emilia per l’omicidio della figlia 18enne uccisa a Novellara alla fine dell’aprile 2021. Con lei erano stati condannanti anche il padre della ragazza e lo zio. Per i genitori è stata riconosciuta la sola aggravante del rapporto di discendenza, mentre è caduta per tutti gli imputati quella della premeditazione. Assolti i cugini. Secondo i giudici, si legge nelle motivazioni della sentenza, non è escluso che a uccidere materialmente Saman sia stata la madre.  

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sostenibilità, ass. Comune Milano Conte: “Con A2A comunanza di obiettivi a lungo termine”

Articolo successivo

Professioni, geometri: “Nuovo Consiglio nazionale, Paolo Biscaro presidente”

0  0,00