/

Autonomia, rissa alla Camera, colpito alla testa Donno (M5s)

1 minuto di lettura

 Donno portato via, visibilmente sconvolto, in carrozzina. Furgiuele espulso dall’Aula per aver fatto – secondo il Pd – il gesto della ‘Decima Mas’

Attimi di grande tensione alla Camera durante il dibattito sul ddl Calderoli. Il deputato del Movimento 5 Stelle Leonardo Donno è stato aggredito con dei pugni dopo essersi avvicinato ai banchi del governo con una bandiera tricolore. Subito dopo è stato portato via dall’aula in carrozzina.

Secondo quanto riferito da Marco Grimaldi di Avs, a strattonare e colpire il pentastellato sarebbe Igor Iezzi. Nell’Aula di Montecitorio sono intervenuti i medici, che hanno portato via Donno – visibilmente sconvolto – in carrozzina.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Autonomia, caos alla Camera: “Pugni in testa a deputato M5S Donno”

Articolo successivo

Autonomia, opposizioni sventolano Tricolore e intonano Mameli – Video

0  0,00