Tumori cavo orale, 4mila nuove diagnosi l’anno: a Milano weekend di prevenzione

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – In Italia ogni anno vengono diagnosticati 4.000 casi di tumori alla bocca, più frequenti negli uomini che nelle donne. Nel nostro Paese l’incidenza è di 7 casi ogni 100.000 abitanti (8 ogni 100.000 nei maschi e 5 ogni 100.000 nelle femmine). Questo tipo di cancro è rarissimo nei giovani ma l’incidenza aumenta con l’età e raggiunge il picco nelle persone oltre i 70 anni. 

Per questo motivo l’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della Provincia di Milano, l’Associazione nazionale dentisti italiani di Milano e l’Istituto Stomatologico ieri e oggi sono scesi in piazza in favore della prevenzione, supportati dal Corpo militare dell’Ordine dei Cavalieri di Malta. “Come ogni anno abbiamo organizzato una due giorni per sensibilizzare l’opinione pubblica – spiega all’Adnkronos Andrea Senna, vice presidente Omceo Milano – e per promuovere la salute, in particolare la salute della bocca. Il tumore del cavo orale è ancora poco conosciuto, nonostante si registrino 4mila nuove diagnosi ogni anno. Per questo motivo è fondamentale la diagnosi precoce. Se non preso in tempo, infatti, il cancro del cavo orale metastatizza molto più velocemente ma con interventi tempestivi può essere prevenuto”. 

Tra i fattori di rischio, l’abuso di alcol e fumo. “La combinazione di queste due sostanze poi – avverte Senna – sono un mix esplosivo”. Le categorie più colpite, “anziani, perché è un tipo di tumore che si manifesta con l’avanzare dell’età”, anche “se non mancano casi tra i più giovani sessualmente attivi che si infettano con il papilloma virus. Quindi è fondamentale far capire loro anche l’importanza dei vaccini”.  

A supportare Omceo Milano e sezione milanese di Andi, anche l’Istituto Stomatologico “che ci ha messo a disposizione un’autoambulanza odontoiatrica – sottolinea l’esperto – In totale privacy abbiamo visitato circa 200 cittadini, nonostante il maltempo che si è abbattuto sulla città sabato pomeriggio”. 

Prossimo appuntamento con la prevenzione del tumore del cavo orale il 30 agosto al Gran Premio di Formula 1 a Monza. “Anche in quell’occasione scenderà in campo la prevenzione oncologica – conclude Senna – saranno offerte visite gratuite alla cittadinanza presso l’Unità mobile odontoiatrica dell’Istituto stomatologico italiano (Isi). La campagna è organizzata dall’ Ordine provinciale dei medici chirurghi e odontoiatri (Omceo) di Monza con il supporto del Corpo militare dell’Ordine di Malta e della sezione provinciale Milano-Lodi-Monza Brianza dell’Associazione nazionale dentisti italiani (Andi)”. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ucraina, summit in Svizzera: che cosa dice il documento finale

Articolo successivo

Ucraina, Zelensky: “Nel 2022 nessun accordo per un ultimatum di Putin”

0  0,00