Di Stefano (CasaPound): “Non ci preoccupa la Corte dei Conti, noi delusi dalle periferie”

Ammonterebbe a 4 milioni e 600 mila euro il danno erariale provocato dall’occupazione dello stabile di Via Napoleone III a Roma dove ha sede CasaPound. Lo hanno stabilito i magistrati della Corte dei Conti alla chiusura di un’indagine che vedrebbe coinvolte in totale dodici persone, tre delle quali nel frattempo decedute. L’immobile, di proprietà dello Stato, […]

Continua a leggere