Addio ad Anita Ekberg, la diva che incantò tutti ne La Dolce Vita

News

Condividi!

E’ morta questa mattina all’età di 84 anni Anita Ekberg, l’attrice che aveva fatto sognare migliaia di uomini immergendosi nella Fontani di Trevi in una scena de La Dolce Vita di Fellini.

Di origini Svedese, Anita diviene famosa giovanissima dopo aver conquistato la fascia di Miss Svezia, dopo il concorso di bellezza segue le orme della sua conterranea Greta Garbo e cerca fortuna ad Hollywood.

Nella città del cinema una bellezza come la sua non passa di certo inosservata e gli esordi sono memorabili: la prima parte importante nel 1956 quando ottiene il  ruolo da protagonista femminile a in Hollywood o morte di Frank Tashlin, al fianco dell’irresistibile duo Gianni&Pinotto, un ruolo grazie al quale ottiene il suo primo Golden Globe.

Grazie alle coproduzioni tra Hollywood e Cinecittà la Ekberg sbarca in Italia sul finire dagli anni 50 e li inizia la lunga e fruttuosa collaborazione con Federico Fellini: oltre a “La dolce vita”infatti, la Ekberg compare in altri tre film del maestro: “Boccaccio 70″ (1962), “I clown”(1970), “L’intervista” (1987).

Si dice che il regista italiano abbia visto una sua foto su un rotocalco e ne sia rimasto folgorato al punto da volerla sul set de La dolce vita ad ogni costo.

Dopo tanti anni passati a fare la spola tra Hollywood e Cinecittà, scontenta delle parti che le vengono offerte in America decide di prendere residenza in Italia, a Genzano, riuscendo a conquistare ruoli in numerose produzioni sia italiane che europee.

Due matrimoni di cui si sa pochissimo, Anita era famosa per la sua riservatezza, caratteristica che le è valso il soprannome di “The Iceberg”, come erano soliti chiamarla in America.

Tutti la ricorderanno cosi, mentre spensierata gioca con l’acqua della Fontana di Trevi ed esclama “Marcello, come here“.

Gianluca Migliozzi

 

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.