Treno deragliato, Rizzo (Pc): “Il mercato è il diavolo e i partiti tutti complici”

Interviste

Condividi!

Il treno numero 10452 alle 6.57 è deragliato uccidendo tre persone e ferendone un centinaio. Partito da Cremona, era diretto alla stazione di Milano Porta Garibaldi. Pieno di pendolari e studenti, dopo l’incidente è scoppiata ala rabbia per le condizioni dei trasporti Pubblici.  L’ipotesi che si fa strada è che abbia ceduto un binario che in poche ore doveva essere sostituito. Marco Rizzo, segretario del Partito Comunista, non ci sta e accusa: “Né la destra, né la sinistra né i 5Stelle hanno in mente un rafforzamento dello Stato o delle statalizzazioni”. Come dire: se non si cambia mentalità è solo l’inizio.

Pioltello è il simbolo di un’emergenza. Il popolo sul web accusa che in questo Stato che guarda sempre più al privato, la sicurezza ha perso centralità e così è diventata una spesa inutile, come la manutenzione. 

“Certo, vale per tutto. Vale per i trasporti, per la sanità, peccato che se si sbaglia sui trasporti si muore e se si sbaglia sulla sanità si muore. E poi ci sono altri settori in crisi, dove non si rischia la vita ma la destrutturazione della società. Penso ad esempio alla formazione, alla scuola, all’assistenza, allo stato sociale, agli anziani, agli asili. Una società basata sulla massimizzazione del profitto e dove non c’è nessuna forza politica né di destra né sinistra, né tantomeno i 5Stelle, che propone un cambio di visione, non lascia spazio ad una soluzione. Oggi i tempi di lavoro per produrre le cose si riducono sempre di più, quindi oggi o il risultato sarà meno lavoro e pochi ricchi, oppure lavoro per tutti e lavorare meglio tutti e poco”.

E’ colpa dei tagli dunque? 

“I tagli li hanno fatti tutti. Ora, né la destra, né la sinistra né i 5Stelle hanno in mente un rafforzamento dello Stato o delle statalizzazioni; hanno tutti in mente il privato e il mercato, e infatti il diavolo è il mercato”.

Andando avanti di questo passo diventerà tutto un costo, anche la sicurezza e la salute. Ma come invertire la tendenza?

“Come si fa a fare profitto sulla sicurezza dei trasporti o dei luoghi di lavoro o sulla salute delle persone? La dice lunga sulla morale di questa società. Va fatto un cambio di sistema, io sono comunista per questo”.

Tagged

Lascia un commento