#Fascismo. Torna nella top ten, ecco con chi ce l’hanno gli italiani

In Rilievo Politica

Condividi!

In Italia torna lo spettro del fascismo. A far paura sono stati gli avvenimenti di Macerata. Dopo l’omicidio di  Pamela Mastropietro infatti c’è chi si è voluto fare giustizia da solo? Luca Traini, l’uomo che ieri ha sparato contro ogni persona di colore incontrata lungo la strada, aveva infatti intenzione di vendicarla secondo alcuni, così da punire direttamente Innocent Oseghale, il nigeriano presunto assassino di Pamela.

“Sono rimasto sconvolto dalle modalità brutali con le quali è stata uccisa Pamela – ha raccontato l’uomo – è così ho deciso di fare un’azione personale. Volevo andare in tribunale e fare giustizia, volevo colpire il nigeriano ma poi ho cambiato idea”.

“Non vedo l’ora di andare al governo per riportare sicurezza in tutta Italia, giustizia sociale, serenità. Chiunque spari è un delinquente, a prescindere dal colore della pelle” ha commentato invece Matteo Salvini, leader della Lega Nord, partito per il quale l’autore della sparatoria a Macerata era candidato alle Comunali di Corridonia nel 2017.

A rispondere a Salvini è stata Laura Boldrini che ha definito il leader del Carroccio un “cattivo esempio”: “Basta odio, Salvini chieda scusa per tutto quello che sta accadendo” è l’invito della presidente della Camera. “Quanto accaduto a Macerata dimostra che incitare all’odio e sdoganare il fascismo, come fa Salvini, ha delle conseguenze: può provocare azioni violente e trasforma le nostre città in un far west seminando panico tra i cittadini”.

Sui social anche si è riversata l’ira degli italiani, nel giro di poche ora #fascismo è diventata la parola di tendenza raggiungendo la top ten su Twitter. Ma di cosa si parla sul web e soprattutto con chi ce l’hanno gli italiani?

Tagged
Micaela Del Monte
A sei anni ho avuto la mia prima macchina da scrivere ma poi gioco del pallone è diventata la mia passione. Laureata in scienze della comunicazione, ho iniziato a scrivere per diversi giornali online fino ad arrivare ad IntelligoNews in redazione. Oggi scrivo per Lo Speciale e collaboro con la radio della Capitale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.