L’inviato SPECIALE a scuola: tra i giovani è ‘MASCHI CONTRO FEMMINE’

In Rilievo Video de Lo Speciale

Condividi!

Sesso contro sesso, maschi contro femmine – L’inviato SPECIALE è  andato a scuola. A parlare sono i giovani studenti. L’inchiesta di Greta Merigiola parte da Roma, dal liceo Virgilio fino al Margherita di Savoia.  Le risposte raccontano un mondo di adolescenti tra aspirazioni, sogni e desideri sull’altro sesso spesso reciprocamente disattesi.

La prima ragazza intervistata per esempio “colpevolizza” l’uomo: l’emancipazione femminile li ha portati ad essere più timidi e meno spigliati. E lei, tanto giovane ma con le idee molto chiare, lo dice a chiare lettere. Si stava meglio quando si stava peggio: “Sarebbe carino che tornassero più spigliati”.

Altro dato importante: ai giorni d’oggi non sono più gli uomini a fare il primo passo, i ragazzi parlano di giovani donne più disinibite. Queste future lavoratrici, mamme, professioniste, hanno cambiato  il modo di pensare e di approcciarsi ai loro coetanei, non riuscendo a rapportarsi con l’uomo sempre allo stesso modo.

Chi conduce per esempio il gioco nella relazione? Non si capisce bene, uno studente spiega che è il ragazzo che deve fare sempre il primo passo. E allora l’emancipazione femminile e l’approccio libertario alla vita diventa più una sfida, che nasconde la voglia di essere corteggiate (e torna il discorso della prima intervistata). Se è vero che la ragazza fa finta di essere disinvolta nelle relazioni, è anche vero che non parte per prima.

Molti studenti maschi raccontano infatti di ragazze che sembrano tanto aperte, ma poi si rivelano più titubanti e inesperte nell’approccio.

Insomma, ognuno colpevolizza l’altro e non se ne esce.

Tagged

Lascia un commento