/

Com’è cambiato il cattolico su aborto e gay: VIDEO dell’inviato Speciale

1 minuto di lettura

Come è cambiato il cattolico? Cosa penserà oggi delle unioni civili gay e delle leggi sull’aborto? L’inviato Speciale indaga fuori le chiese di Roma.

C’è chi, con il tempo, ha cambiato la sua opinione riguardo a temi come la fecondazione assistita o l’aborto; chi invece ha le idee ben chiare e non intende spostarsi su altre forme di pensiero. “Credo che lo Stato debba avere delle leggi che lascino la libertà alla persona di decidere”, ci spiega una signora. “Gli orientamenti della chiesa sono abbastanza precisi, l’aborto è vietato”, ribatte il secondo intervistato.

VEDI ANCHE L’ULTIMA VIDEO-INCHIESTA SUI GIOVANI E LA S-GRAMMATICA

Alcuni continuano a ribadire che la famiglia è creata da moglie, marito e figli e bisognerebbe lasciare uomo o donna come sono, senza forzare il destino. In molti riportano il caso di Nichi Vendola, che ha scelto di far partorire suo figlio a una donna tramite stepchild adoption.

Un mondo in netto contrasto: se da una parte c’è chi approva le leggi sull’aborto, sulla fecondazione assistita e sui matrimoni gay, dall’altra invece  c’è chi si oppone fermamente con queste norme rivoluzionarie che non tutelano la dignità della persona e sono contro il diritto naturale.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

BAFTA 2018: ecco tutti i nomi dei vincitori

Articolo successivo

Inciucio post voto, per CasaPound: “Meloni sarà più colpevole degli altri”

0  0,00