Riunione M5s, con Grillo e Casaleggio ci sono Paragone e Carelli

Politica

Elezioni a 5 Stelle. Ma ora inizia la salita. Molti dei parlamentari eletti nel M5S sono all’Hotel Parco dei Principi di Roma per una riunione al quale prenderanno parte anche i vertici del Movimento a partire da Davide Casaleggio e presumibilmente Beppe Grillo. Tra le persone giunte Emilio Carelli, Gianluigi Paragone, Danilo Toninelli, Alfonso Bonafede e Vincenzo Spadafora. Bocche cucite da parte di tutti.

“E’ una bella giornata, nonostante la pioggia” sono state le prime parole di Luigi Di Maio mentre poco dopo le 10 usciva dalla sua abitazione a Roma dopo il trionfo del M5s. “E’ un dato storico ed è stata un’emozione indescrivibile”, ha aggiunto salendo sull’auto bianca venuta a prenderlo”.

Intanto il diffidato dall’uso del simbolo, perchè “massone”, l’avvocato Catello Vitiello, è stato eletto alla Camera nel collegio di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Il “caso” del candidato con un passato in massoneria era esploso l’11 febbraio scorso. In quella occasione, il Movimento diffidò Vitiello dall’uso del simbolo. Fin dalle prime battute. L’avvocato di Castellammare aveva precisato che, in caso di elezione, non si sarebbe dimesso. Sempre Vitiello aveva evidenziato che la sua appartenenza alla massoneria riguardava il passato. Vitiello ha riportato il 46,6% delle preferenze, con 60.324 voti, battendo la candidata di Forza Italia Annalisa Vessella Pisacane, ferma al 30,9%.

All’indomani delle elezioni politiche, un altro dato però preoccupa: Piazza Affari cede l’1,1% a 21.668 punti, appesantita dalle banche (il comparto perde il 2,9%) e da Mediaset (-4,5%), che sconta il dato di Forza Italia, al di sotto delle attese. Per la Borsa milanese non si tratta di un crollo, anche se e’ la peggiore di un’Europa nel complesso positiva. Il voto in Italia, con le incertezze legate alla mancanza di una maggioranza e alla crescita dei partiti considerati meno europeisti, viene visto con timore dagli operatori. Dopo il via libera dell’Spd a un governo di grossa coalizione in Germania, Francoforte ha aperto in calo ma ha poi virato in terreno positivo (+0,1%)

Condividi!

Tagged