Incontro Kim Jong-Un e Donald Trump: tutto grazie a un messaggio vocale

Esteri Politica

Condividi!

Ci siamo, basta provocazioni, finito il tempo dell’ostinazione inizia quello dell’incontro. Kim Jong-Un e Donald Trump si incontreranno di persona entro fine maggio: lo ha annunciato una delegazione sudcoreana al termine di un colloquio con il presidente americano alla Casa Bianca. Gli inviati di Seul hanno consegnato a Trump un messaggio vocale da parte di Kim nel quale il leader nordcoreano si dice “impegnato per la denuclearizzazione”.

E Mosca accoglie con favore l’annuncio di un possibile incontro tra il presidente degli Stati Uniti e il leader nordcoreano, necessario per la soluzione della crisi nucleare nella Penisola coreana. Lo ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, parlando nel corso di una conferenza stampa ad Addis Abeba, in Etiopia, dove si conclude oggi il suo tour in Africa sub-sahariana. “Crediamo che questo sia un passo nella giusta direzione, abbiamo sentito parlare di questo accordo solo oggi, spero che sara’ attuato, e’ necessario per normalizzare la situazione nella penisola coreana”, ha detto Lavrov, citato dall’agenzia di stampa “Sputnik”.

“(La questione) non dovrebbe concludersi solo con un discorso, ma deve aprire la strada a un dialogo politico globale volto a risolvere il problema nucleare nella Penisola coreana, basato sui principi approvati nei colloqui a sei e nell’ambito del Consiglio di sicurezza dell’Onu”, ha sottolineato Lavrov.

Ieri il consigliere per la Sicurezza nazionale della Corea del Sud, Chung Eui-yong, ha dichiarato in un briefing della Casa Bianca che Trump ha accettato di incontrarsi con Kim entro maggio per ottenere un impegno alla “denuclearizzazione permanente”. Il leader nordcoreano ha anche accettato di interrompere tutti i test nucleari di Pyongyang.

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.