Montecitorio, arrivano i deputati della 18esima legislatura: foto e spifferi

In Rilievo

Montecitorio, primi adempimenti per i neoeletti (i nuovi deputati) della 18esima legislatura. Primo passo, fotografia e firma digitale nell’anticamera della Sala del Mappamondo, al secondo piano del Palazzo, con rilascio del tesserino unico che abilita alle votazioni elettroniche in assemblea. E c’è da giurarsi che le fotografie saranno le più controllate dai colleghi, che dovranno imparare ad inquadrare i neoeletti.

Il secondo step prevede la registrazione dei dati anagrafici e amministrativi. Quindi, nell’aula della commissione Affari costituzionali, i neodeputati ricevono il tesserino originale e due copie di riserva. Infine, nell’aula della Tredicesima Commissione viene rilasciato il codice di attivazione dei servizi informatici. Il primo ad arrivare alle 12 quando si sono aperte le porte è stato Pietro Navarra, Pd, ex rettore dell’università di Messina. Poi è stata la volta di Antonio Martino, Fi, omonimo del predecessore professore e ancora di Guglielmo Epifani, LeU, alla seconda legislatura, e di Francesco Scoma, braccio destro di Gianfranco Miccichè in Sicilia. Tra gli altri sono arrivati poi Pier Luigi Bersani, Matteo Orfini, Alessia Morani, Stefano Ceccanti, Alessandro Cattaneo, neoeletto di Fi.

Intanto Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, conversando con i cronisti a Montecitorio ha regalato la notizia: “Con Berlusconi e Salvini ci vedremo domani, penso a palazzo Grazioli. Ma ancora non abbiamo deciso…”.

Luigi Di Maio su Facebook pubblica una foto in cui si vede il capo politico del M5s mentre interviene nell’auletta dei gruppi a Montecitorio, la sala dove sono riuniti oggi i 227 neo eletti alla Camera tra le fila del Movimento, e scrive il suo benvenuto “ai nuovi portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati”. La riunione è oggetto di un post anche da parte della deputata Laura Castelli: “La prima riunione del gruppo parlamentare Camera. Sono molto felice! Questa è la nuova squadra con la quale continueremo la nostra rivoluzione gentile”. Anche il collega Manlio Di Stefano pubblica la foto del gruppo su Fb e commenta: “Si parte! Purtroppo non ho un grandangolo e quindi tutti non ci stiamo ma guardate che meraviglia il nuovo gruppo Camera del Movimento 5 Stelle! Siamo pronti a lavorare per il cambiamento della nostra amata Italia”.

Condividi!

Tagged