Buckingham Palace, arrestato un uomo su veicolo “sospetto”

Esteri In Rilievo

La polizia di Londra ha arrestato un uomo dopo aver fermato un mezzo “sospetto” nei pressi di Buckingham Palace. Stando a quanto riferito all’Evening Standard da un portavoce della polizia, l’uomo, di circa 30 anni, è stato arrestato questa mattina poco prima delle 8, per presunto reato di ordine pubblico, mentre era alla guida di un furgone Ford Transit bianco che gli agenti hanno ritenuto “sospetto”.

Questa è solo una delle tante operazioni in atto in Europa, dopo che l’allarme terrorismo è tornato più forte che mai.

D’altronde anche in Italia abbiamo contato diverse azioni di contrasto alla componente terroristica sul nostro territorio.  Il titolare del Viminale, Marco Minniti, in un’intervista a La Stampa ha già spiegato come la jihad sia ancora forte in Italia: “Nessuno ha mai detto che fosse finita. Il quadro della minaccia di Isis rimane radicalmente immutato. Anzi, la caduta di Raqqa e Mosul, se da una parte fa venir meno l’elemento ‘territoriale’ del Califfato, dall’altro aumenta la pericolosità dell’altra componente, quella terroristica”.

Ricordiamoci che lo Stato islamico è stato capace di arruolare 25-30 mila foreign fighters da circa 100 Paesi diversi. La più importante legione straniera (come l’ha chiamata lo stesso Minniti) che la storia moderna ricordi. Molti sono morti, ma i sopravvissuti stanno cercando rifugio altrove. Anche qui in Europa.

Condividi!

Tagged