#RomaBarca, bagno Pallotta: è polemica. Pagherà multa alla Raggi

In Rilievo

Dopo l’episodio del bagno nella fontana di piazza del Popolo, James Pallotta pagherà la multa alla sindaca Virginia Raggi, a cui ha telefonato scusandosi per quanto accaduto e rassicurandola. Tra i due si è svolta una telefonata cordiale e i due si vedranno in Campidoglio nel pomeriggio. Ieri una notte di festeggiamenti da far perdere la testa, non ai livelli della festa scudetto del 2001, ma quasi.

Il presidente della Roma, troppo felice per i suoi ragazzi, si era fatto spazio tra i tifosi, raggiungendo la fontana di Piazza del Popolo e via: tuffo all’indietro e bagno tra un tripudio di cori, applausi e telefonini pronti a riprendere il gesto del numero 1 del club giallorosso che forse ha vissuto il giorno più bello da quando ha iniziato la sua avventura da patron e presidente.

Contro il tuffo di Pallotta si era scagliato il Codacons: “Si è trattato di un gesto sconsiderato e assolutamente evitabile, un brutto esempio per milioni di giovani che seguono il calcio e la Roma, e che dovrebbero essere educati al rispetto del patrimonio pubblico e dei beni storici. Al di là degli aspetti morali, il tuffo di Pallotta ha costituito un vero e proprio illecito, considerato che le ordinanze comunali prevedono una multa da 500 euro per chi si immerge nelle fontane storiche e monumentali di Roma – continua – Così come negli ultimi anni sono stati sanzionati centinaia di turisti che hanno fatto il bagno nelle fontane romane, lo stesso trattamento deve essere ora riservato al presidente della Roma”.

Il Codacons aveva anche annunciato che se non avesse pagato la multa, sarebbe scattata una denuncia nei confronti dell’amministrazione e della polizia municipale per omissione di atti d’ufficio. Ma Pallotta ha risolto prima.

Condividi!

Tagged