Ricattata da un ex, Conchita Wurst rivela: “Sono sieropositiva”

In Rilievo Musica

Conchita Wurst, la celebre drag queen austriaca, è sieropositiva come ha rivelato lei stessa con un lungo post su Instagram. La Wurst, al secolo Thomas Neuwirth, è nota al pubblico per aver vinto quattro anni fa l’Eurovision Song Contest con il brano ”Rise like a Phoenix”.

“Sono positiva all’Hiv da molti anni. Una cosa in realtà irrilevante per il pubblico – ha spiegato – ma un mio ex ragazzo ha minacciato di rendere pubbliche queste informazioni private e non potrò mai dare a nessuno il diritto di spaventarmi e influenzare la mia vita”. Nel suo lungo messaggio Instagram, la cantante drag queen afferma di essersi sottoposta al trattamento medico da quando le è stata diagnosticato l’Hiv e di essere quindi sotto il limite di rilevabilità della sieropositività, tanto da non essere in grado di trasmettere il virus: “Spero di dare coraggio agli altri di fare un altro passo contro la stigmatizzazione di persone che, attraverso il loro comportamento o quello degli altri, sono state contagiate dall’ Hiv” si legge ancora nel post.

La prima apparizione di Conchita Wurst avviene nel 2011, durante il reality show canoro Die große Chance, il quale viene vinto proprio da lei. Nel 2012 giunge seconda alla selezione nazionale austriaca per l’Eurovision Song Contest 2012 con il brano That’s What I Am.

Nel 2013 partecipa a due reality show trasmessi dalla ORF: Die härtesten Jobs Österreichs, in cui i protagonisti devono lavorare in una fabbrica di pesce, e in Wild Girls – Auf High Heels durch Afrika, dove i concorrenti devono sopravvivere nel deserto della Namibia insieme alle tribù locali.

Nel settembre 2013 ORF la sceglie come rappresentante dell’Austria all’Eurovision Song Contest 2014 in Danimarca. La selezione di Conchita Wurst ha scatenato alcune polemiche in patria: infatti nei giorni successivi, più di 31.000 persone si sono iscritte alla pagina Facebook “Anti-Wurst”. Inoltre sia in Russia sia in Bielorussia sono state condotte delle petizioni che invitavano le televisioni nazionali a rimuovere dalla messa in onda le prestazioni dell’artista.

Il brano, dal titolo Rise Like a Phoenix, è stato presentato ufficialmente nel marzo 2014. Conchita Wurst ha vinto il festival canoro europeo con 290 punti. È la seconda vittoria per l’Austria dopo l’edizione del 1966. Prima di travestirsi, si è esibito come uomo con il suo nome reale per alcuni anni sia come cantante solista che come componente di una band.

Quando nel 2015 è stata ospite del Festival di Sanremo si sono scatenate diverse polemiche in Italia sia da parte di chi ha ritenuto inopportuna l’esibizione di una cantante orgogliosa di ostentare la sua”ambiguità sessuale” (presentandosi in abiti e look femminili ostentando nel contempo la barba), ma anche da parte delle organizzazioni Lgbt che hanno accusato il presentatore Carlo Conti di non aver rispettato la preferenza di genera della cantante, rivolgendosi a lei utilizzando aggettivi maschili.  

Oggi la rivelazione choc sulla sieropositività che Conchita Wurst ha detto di aver tenuto finora segreta per risparmiare pubblicità alla sua famiglia. Inoltre a suo giudizio, si tratterebbe di un’informazione non rilevante e semmai necessaria “solo per le persone con le quali c’è una possibilità concreta di avere contatti sessuali”.

Condividi!

Tagged