Renzi contro chiusure negozi. Ma se c’è una proposta PD!

Politica

Condividi!

Renzi su Facebook è tornato politicamente minaccioso, ma a livello di partito ancora non si sa bene cosa voglia fare e come voglia muoversi, dopo la fake news di candidare la sua fedelissima Anna Ascani alla volta della segretaria. Preferisce parlare di temi e non di gerarchie e nomine dem, d’altronde sul fronte leadership la battaglia è apertissima.

Meglio l’attacco ai 5Stelle, sarà scontato ma l’argomento “la domenica è sacra” accende gli animi e ricompatta i dem pro liberalizzazioni.

Così scrive l’ex segretario del Pd snocciolando il suo pensiero.

“Obbligare tutti alla chiusura domenicale, come vuole Di Maio, significa semplicemente far licenziare tanti ragazzi. Fateci caso: come per il decreto dignità, Di Maio tira fuori queste idee quando è in crisi di visibilità. Gli serve tenere l’attenzione su di lui, altrimenti fagocitato da Salvini. Ma per inseguire i post di Salvini, Di Maio distrugge posti di lavoro. Sostenere che le famiglie si separino perchè si lavora anche di domenica significa vivere su Marte. Di Maio si conferma il ministro della disoccupazione: se questo provvedimento sara’ approvato, tanti ragazzi perderanno il posto di lavoro. Tanto fanno il reddito di cittadinanza, no?”

E non finisce qui. ‘Questi stanno distruggendo l’Italia’, gli scrivono sotto al post. E lui risponde: “Ma non glielo permetteremo, vero? Tutti insieme, ragazzi. Basta compatirsi, ripartiamo”.

Peccato che sia proprio un ex dem, Andrea Mazziotti, a ricordare un particolare a Renzi. “Pienamente d’accordo Matteo Renzi ma il Pd inizi a ritirare la proposta presentata in commissione alla Camera, che impone anche quella dei giorni di chiusura. Meno di quelle di Lega e M5S. Ma sempre troppe” scrive su Twitter l’ex renziano, prima montiano, sottolineando un’incongruenza non da poco.

E ora Renzi risponderà?

 

Tagged