Al Biella Festival Music Video vincono Simone Frulio e Adolfo Durante

Cultura e Cinema In Rilievo Musica

Condividi!

Ha aperto con il videoclip di Storia di un’equilibrista di Stona, vincitore del Biella Festival 2017, la terza edizione del Biella Festival Music Video. La serata è stata condotta con le tradizionali energie ed ironia da un’irresistibile Manuela Tamietti.

A vincere questo appuntamento dedicato al magico incontro fra canzone d’autore e immagini è stato Simone Frulio con Battito di mano. Secondo classificato Adolfo Durante con Stella.

Il Premio Un’altra musica, assegnato dall’omonima rivista per l’originalità è invece andato ad Eloisa Atti, con la sua bellissima voce e con il video d’animazione di Blue eyes blue.

Menzione speciale, per la tenerezza e il valore sociale, a Vita ad occhi aperti di Walter Piva.

I primi due classificati saranno proiettati, grazie all’impegno di Arrigo Tomelleri Presidente Anec Piemonte e Valle d’Aosta e vicepresidente sezione cinema Agis Piemonte e Valle d’Aosta, nelle sale di Piemonte Movie. “Anche se stiamo cercando di allargarci ad altre sale italiane. Il mondo si sta muovendo sempre di più verso Youtube e, più in generale verso i supporti mobili, le nuove generazioni consumano sempre più musica online, eppure le sale cinematografiche non lasciano spazio a questa forma d’arte. Per questo abbiamo deciso di partire intanto dal Piemonte e dalla Valle d’Aosta, per poi muoverci nel resto d’Italia, e proporre in apertura alle proiezioni cinematografiche i migliori video del Biella Festival.”

E il futuro del Biella Festival sarà proprio nel videoclip: “Da tempo – come spesso ricorda il Direttore Artistico Giorgio Pezzana – siamo convinti che il futuro della canzone sia in rapporto con l’audiovisuale: i dischi di oggi e di domani viaggiano inequivocabilemente sempre più su Youtube. E su questo rapporto vorremmo costruire un radicale restyling dell’intero festival a partire ovviamente dalle edizioni future.”

Ricordiamo tutti i finalisti di questo festival: Adolfo Durante con  Stella, SupErba  con Anestesia, Magar con Gratitudine, Simone Frulio con Battito di mano, Southern System con Farewell, Torchio e Riservato con La perla nascosta, Nicole Stella con La bugia e  Walter Piva con Vita ad occhi aperti. In giuria, come tradizione, nomi di spicco del mondo della musica e dell’audiovideo: Presidente di giuria Marco Testoni (musicista, compositore e music supervisor), Maurizia Vaglio (Associazione Artistica AnniVerdi), Lucilla Corioni (pubbliche relazioni Long Digital Playing), Simone Zani (Radio 2Laghi), Maya Erika (Radio Popolare e Note in vista) e Daniele Massimi (Atom Radio e Exhimusic Magazine). 

Tagged