Riforma copyright, i più famosi youtuber lanciano #saveyourinternet

Politica

La società ha chiamato in causa i più famosi youtuber, lanciando l’hashtag #saveyourinternet. Lo sapete che anche YouTube è a rischio in Europa se passasse la riforma del copyright?
State tutti attenti, il tempo sta per scadere: il prossimo gennaio potrebbe essere approvata la riforma europea del copyright e YouTube rischia di chiudere. Almeno in Europa.

Con la riforma europea del copyright, avverte Susan Wojcicki, CEO della piattaforma di video, il loro lavoro è a rischio. Colpa dell’articolo 13 che prevede che siano le piattaforme, e non gli utenti, ad assumersi le responsabilità dei contenuti caricati. Moltiplicate questo rischio con le dimensioni di YouTube, dove ogni minuto vengono caricate più di 400 ore di video, e le responsabilità legali diventano un peso economico ingestibile.

Ciò significa che in caso di violazioni chi paga è il contenitore e non chi il caricatore di video.

Ma tutto ciò, cara Europa, non andrebbe a minare la libertà d’informazione e di espressione dei cittadini? Eppure loro sono “pronti a dialogare con l’Ue per un compromesso, il modello è il sistema automatico Content ID”. Infatti YouTube ha già attuato una forma di controllo e gestione. Più del 98% della gestione del diritto d’autore sul canale video di Google passa per Content ID, che permette di assegnare automaticamente i compensi ai titolari. Potrebbe essere una soluzione.

 

Condividi!

Tagged