Il Piero Gabrielli presenta “Ri_Creazione, riflessioni fantastiche sulla scuola”

Cultura Cultura e Cinema In Rilievo Teatro

Il Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli presenta al Teatro India un programma di attività, laboratori, dimostrazioni, tavole rotonde, spettacoli sul tema “Ri_Creazione, riflessioni fantastiche sulla scuola”. Considerato uno dei pionieri del teatro sociale, il Laboratorio dal 1995 fa scuola sul tema dell’inclusione attraverso il teatro. Far vivere, divertire, lavorare insieme a ragazzi con e senza disabilità, creare uno spazio in cui le differenze convivano e diventino una ricchezza. Questo lo scopo di un progetto ormai trentennale, che si è concentrato quest’anno su un tema tanto specifico quanto attuale: i rapporti possibili fra scuola e teatro.

Si parte venerdì 16 novembre con un week-end di workshop e incontri che culminerà nella tavola rotonda di domenica 18 novembre. Apre il programma di appuntamenti LA FELICITÀ DI ESSERE CORO, workshop tenuto da Marco Martinelli, storico regista e fondatore di Teatro delle Albe che, stravolgendo ritmi e ditirambi, propone il coro come spazio per stare insieme, venerdì 16 novembre (ore 16). Si continua sabato 17 novembre (ore 15) con il workshop a cura di Gabriele Vacis, regista, drammaturgo e direttore dell’Istituto di Pratiche per la Cura e la Persona di Torino, che conclude inoltre la giornata con la serata/spettacolo L’AMORE PER L’EDUCAZIONE (ore 21.30), un progetto laboratoriale sulle pagine di Cuore per riflettere su una società che vede sempre più diffondere esempi negativi di comportamento e che deve far fronte a cambiamenti globali e locali sempre più repentini. Ultimo appuntamento domenica 18 novembre (ore 9.30) con il convegno FARE TEATRO NELLA SCUOLA TRA RICERCA ARTISTICA ED ESPERIENZA UMANA E SOCIALE, una tavola rotonda con Guido Di Palma, Roberto Gandini, Fiorenzo Laghi, Vegh Ildiko, Anna Leo, Nicola Laieta, Marco Martinelli, Maria Irene Sarti, Gabriele Vacis, coordina Antonio Audino.

Dal 21 al 25 novembre il Piero Gabrielli porta in scena al Teatro India LA CLASSE AGITATA, per la regia di Roberto Gandini e con le musiche di Roberto Gori, uno spettacolo a quadri che riflette su una situazione narrativa paradossale: “se la scuola di cui tutti si lamentano, genitori, studenti, insegnanti, di colpo scomparisse? Anzi, meglio, se fosse vietata anche perché costa troppo, cosa accadrebbe?”. Mentre dal 16 al 19 dicembre al Teatro Quarticciolo la Piccola Compagnia del Piero Gabrielli ripropone L’ALBERO DI RODARI dalle fiabe di Gianni Rodari.

Condividi!

Tagged