Legittima difesa, Salvini annuncia la legge: “Nel 2019 in Parlamento”

Politica

Condividi!

Indagato per eccesso di legittima difesa. Fredy Pacini, il titolare di una rivendita di gomme di Monte San Savino, in provincia di Arezzo, la notte scorsa ha ucciso un ladro nella sua azienda dove dormiva dopo aver subito 38 furti.

Matteo Salvini, intervistato da Radio Radio a proposito della vicenda: “Con lui non ho parlato, ma ho avuto il piacere di parlare con la moglie e con l’avvocato e penso che questo lavoratore Italiano perbene debba essere lasciato tranquillo, perché quando vieni aggredito e uccidi una persona non oso immaginare il suo stato d’animo”.

Salvini, che ha fatto sentire la vicinanza dello Stato all’uomo, ci tiene subito a dire “che questo signore da tempo era costretto a vivere e mangiare e dormire in un capannone con la moglie, perché aveva subito 38 furti e tentativi di rapine e quindi se alle 4 di notte ti vedi entrare nel capannone dei malviventi che spaccano i vetri per fare l’ennesimo furto e temendo per la tua vita reagisci, al buio senza mirare a nessuno e purtroppo uno dei rapinatori o ladri finisce morto, oltretutto essere indagato per eccesso di legittima difesa è qualche cosa che non e’ degno per un paese civile”.

Poi l’annuncio che tutti volevano sentirsi dire: “Posso garantire che a inizio del 2019 arriverà in Parlamento la nuova legge per la legittima difesa”. 

Intanto inizierà mercoledì prossimo in commissione Giustizia alla Camera la discussione sul ddl sulla legittima difesa, approvato al Senato il 24 ottobre scorso. Il provvedimento a guida Salvini riconosce “sempre” la sussistenza della proporzionalità tra offesa e difesa “se taluno legittimamente presente nell’abitazione altrui, o in un altro luogo di privata dimora, o nelle appartenenze di essi”, “usa un’arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo al fine di difendere la propria o la altrui incolumità, i beni propri o altrui, quando non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione”.

Tagged