Al concerto di Sfera Ebbasta anche bambini, testimonianze choc e VIDEO

Politica Video de Lo Speciale

Ore dopo la strage nella discoteca Corinaldo ancora non ci si capita di come possa essere successo. Intanto dopo la morte di 6 persone, √® arrivato l’annuncio della cancellazione delle date del tour promozionale del nuovo disco di Sfera e Basta,che ha puntato il dito contro l’uso dello spray al peperoncino.

Ma davvero è solo quello il problema? E il limite di persone che il locale avrebbe dovuto ospitare, è stato rispettato?

Di certo c’√® solo l’orrore negli occhi di chi ha visto. C’erano bambini, ragazzi ma anche adulti e spesso pap√† o mamma di giovanissimi portati a un concerto che sarebbe dovuto iniziare alle 22 ma che ritardava.

Ecco la testimonianza choc di un genitore-testimone su Facebook: Ore 00:56 LANTERNA AZZURRA CORINALDO un gran coglione lancia una bomboletta di SPRAY al peperoncino in mezzo alla sala con pi√Ļ di 1500/2000 persone tra cui io con mia figlia di 10.

Scene da panico si aspettava STU SFERA EBBASTA ( ingresso alle 22:00 Inizio alle 23:00 all1:00 non c’era ancora nessuno ) ragazzi che scappano e si calpestano tra di loro,qualcun’altro sviene perché allergico o preso dal panico o ubriaco fracido in 20secondi la pista era vuota.

IO NON LO SO MA DOVE CAZZO ANDIAMO

E la domanda che si pone lui la poniamo anche noi? Ma dove andiamo?

Atroce anche il grido di dolore del marito di Eleonora Girolimini, una delle vittime della tragedia. Lascia 4 figli, tra cui la ragazza undicenne che aveva accompagnato alla Lanterna di Corinaldo, e che si √® salvata: “Non ce la faccio a dire niente. Solo che quattro figli sono rimasti senza la loro mamma e uno di loro prende ancora il latte. Parler√≤ pi√Ļ avanti per dire quello che √® successo l√≠ dentro. Non era un concerto ma una discoteca strapiena di gente e piena di alcolici. Il concerto doveva iniziare alle 22 e invece non iniziava. Porti tuo figlio l√≠ ed erano tutti ubriachi”. Lo ha detto Paolo, il marito di Eleonora Girolimini, la donna di 39 anni morta nella calca della discoteca Lanterna azzurra di Corinaldo, madre di quattro figli.

Condividi!

Tagged
Marta Moriconi
La velocità e la capacità di individuare subito la notizia sono le mie qualità. Sono laureata in Giurisprudenza con il massimo di voti ma lascio la pratica forense e i Tribunali ben presto per gettarmi nella mia passione. Inizio la carriera nel monitoraggio radiotelevisivo, passo per gli uffici stampa, arrivo ai giornali online