Governo giallorosso, in Forza Italia c’è chi dice sì: la mappa delle correnti

Politica

Mentre sono in corso le trattative per la formazione del nuovo governo giallorosso fondato sull’asse Pd- M5S, in Forza Italia continua ad andare in scena lo scontro fra le varie anime del movimento berlusconiano.

Ci sono quelli che tengono in piedi il dialogo con la Lega con l’intenzione di ricostruire l’unità del centrodestra ripartendo dall’opposizione al nuovo esecutivo, e ci sono quelli che invece vorrebbe partecipare alla nuova maggioranza lanciata da Romano Prodi e che è stata ribattezzata “Orsola”, dal nome della nuova presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, votata da Pd, Forza Italia ed M5S.

L’idea di partecipare alla maggioranza giallorossa piace soprattutto al cosiddetto “partito del sud” spaventato dalla proposta lanciata da Matteo Salvini di un listone unico del centrodestra che faccia sparire i simboli di Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Ci sono i filo salviniani, ovvero Bernini, Ronzulli, Mulè, Barachini che starebbero “terrorizzando” tutti dicendo: “Attenzione abbiamo bisogno di Salvini perché si va al voto”.
Poi c’è il gruppo capitanato da Tajani e dalla Gelmini che non hanno simpatia per Salvini, ma sono possibilisti su ogni scenario, pur di esserne al centro.

Ci sono poi i berlusconiani duri e puri capitanati dalla Rossi, ed un nutrito gruppo di peones alla prima legislatura.

Tra coloro che si sono schierati invece contro l’alleanza con Salvini con tentazioni verdiniane, per inserirsi in un governo giallorosso, troviamo parte dell’ala del Sud tra cui Rotondi, Russo, Carfagna e lady Mastella.

Ma ecco la geografia all’interno del partito azzurro.

Nell’area dei salviniani troviamo: Ronzulli, Bernini, Gallone, Gasparri, D’Attis

Poi c’è il gruppo Tajani – Gelmini cui aderiscono: Damiani, Siclari, Calabria, Occhiuto, Polidori, Mugnai

Sono invece berlusconiani duri e puri: Rossi, Santelli, Caliendo, Cesaro, De Siano, Pentangelo, Caligiuri, Sisto, Porchietto,  Ruggieri, Giacometto, Cannizzaro, Siracusano, Papateu, D’Ettore, Marrocco, Polverini, Germanà, Mallegni, Carbone, Bagnasco

Infine fra i filo renziani troviamo: Carfagna, Russo, Lonardo, Rotondi.

di Indiscretor

Condividi!

Tagged