Solidarietà, l’Aidr dona alcuni giocattoli ai bambini della “Nuova Sair” di Roma

Digitale In Rilievo

La solidarietà non è fatta solo di buone intenzioni, ma di gesti concreti. E i vertici dell’associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) hanno ribadito di essere particolarmente sensibili a iniziative benefiche. Così Mauro Nicastri, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e presidente dell’Aidr, Andrea Bisciglia, cardiologo e responsabile osservatorio sanità digitale dell’Aidr, e il direttore sanitario della nuova Sair di Roma, Armando Cancelli, hanno consegnato alcuni giocattoli ai bambini della cooperativa sociale specializzata nella gestione di servizi di assistenza sanitaria e sociale. I giocattoli sono stati donati all’Aidr dalla Hasbro, compagnia globale di intrattenimento e gioco impegnata a creare le migliori esperienze di gioco e intrattenimento al mondo.

Il sostegno dell’Aidr nasce dall’esigenza di sostenere chi si trova in un momento di difficoltà”, fa notare Mauro Nicastri. “Per noi infatti si tratta di un impegno, grazie soprattutto ad Hasbro nella persona del Dott. Francesco Alfano, per essere in concreto utili alla comunità e, in questo caso, ai più piccoli, dando contenuti e sostanza al nostro lavoro. Cercando così di sostenere sempre iniziative sociali che durino nel tempo”.

“L’osservatorio sanità digitale quest’anno, a pochi giorni dal Natale, ha scelto di donare i regali ai bimbi della nuova Sair, che svolge un pregevole servizio in un’estesa periferia roman”, ribadisce Andrea Bisciglia.

Questa di Italian Digital Revolution è sicuramente un’iniziativa meritevole – afferma Armando Cancelli – che aiuta i nostri piccoli pazienti a trascorrere momenti di gioia e di distrazione in un contesto spesso doloroso. Questo dono permetterà a tanti bambini di sorridere e di distrarsi. Sento, pertanto, di ringraziarvi di cuore perché il sorriso di un bambino è un dono grandissimo”.

Alla cerimonia di consegna sono intervenuti anche il direttore di struttura del presidio di Roma della nuova Sair Giorgiana Favale e Valentina Nucera, Luciano Panetta, Vittorio Zenardi e Gaetano Lauro Grotto di AIDR.

L’incontro si è concluso con la consegna di un quadro, realizzato dai ragazzi della Nuova Sair, offerto all’Aidr per la disponibilità mostrata nei loro confronti.

Condividi!

Tagged