Carlo continuerà a pagare il loro stipendio a Meghan Markle e Harry

Gossip

Secondo le ultime indiscrezioni pubblicate dal Daily Mail, il Principe Carlo continuerà a pagare lo stipendio di Meghan Markle e Harry.  Srà il figlio della Regina, infatti,  a finanziare i duchi di Sussex dopo la Megxit. L’annuncio dell’addio alla Corona aveva sorpreso tutta la Royal Family, compreso Carlo, che all’inizio, appoggiato anche da William e Kate, aveva deciso di “punire” il figlio.

Prima dell’incontro con la Regina a a Sandringham, Carlo e William avevano minacciato di tagliare i fondi a Harry e Meghan. Un vero e proprio affronto che avrebbe causato non pochi problemi ai Sussex, impegnati nel trovare fondi ora che non fanno più parte della Famiglia Reale. A distanza di qualche mese però Carlo avrebbe cambiato idea. Secondo i tabloid avrebbe infatti deciso di pagare di tasca propria lo stipendio del figlio e della nuora.

La Markle e il marito dunque riceveranno per circa 12 mesi uno stipendio mensile di circa 2 milioni di sterline che arriveranno direttamente dalle tasche del duca di Cornovaglia. Un anno dopo la Megxit l’accordo dovrà essere rivisto. Una decisione, quella di Carlo, che arriva a sorpresa soprattutto dopo gli ultimi eventi che hanno coinvolto la Royal Family.

Dopo l’annuncio della positività di Carlo al Coronavirusi infatti Harry e Meghan si sono rifiutati di tornare in Inghilterra. Secondo alcune fonti di Corte, la Markle avrebbe impedito al consorte di raggiungere Londra. La coppia avrebbe ignorato gli appelli della Regina, ma soprattutto di Kate Middleton e William, schiacciati dai doveri e dagli impegni della Corona, che ricadono ora tutti su di loro

Condividi!

Tagged
Vittorio Zenardi
Innamorato della settima arte, mi laureo in Lettere all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia e Critica del Cinema. La passione per il giornalismo mi porta a Roma dove collaboro con riviste cartacee e testate online che mi permettono di diventare prima Critico cinematografico SNCCI poi giornalista. Seguo come inviato i maggiori Festival internazionali, ho fondato l’Associazione Italian Digital Revolution dove ricopro il ruolo di Membro del Consiglio Direttivo e Responsabile del Sito e dei Social Media.