De Donno sparito da Facebook. Cosa ne pensano gli italiani?

Politica

In un Paese normale un medico come De Donno, direttore della pneumatologia del Poma di Mantova che sta sperimentando contro il coronavirus la cura del plasma, non solo verrebbe premiato ma anche sovvenzionato per rafforzare le sue cure. In Italia invece sono arrivati i carabinieri mentre Bill Gates telefonava a al premier Conte.

Era un po’ questa fino a ieri l’opinione degli italiani, ma poi è spuntato lo strano caso della partecipazione a Porta a Porta del dottore e della sparizione del suo profilo da Facebook. Hanno davvero oscurato i profili social di colui che potrebbe salvare vite umane con la cura del plasma?
Per gli antivaccinisti la risposta è facile: la cura con il plasma interferisce col business vaccino. Per altri schierarsi per il vaccino o per la cura è stupido. Il vaccino è un intervento preventivo, quindi differente perchè la plasmaferesi è una terapia di emergenza e si fa quando già sei malato. Certo è però che il plasma, in questo momento, è l’unico farmaco specifico contro il Covid 19.

Ma ecco una sintesi delle opinioni degli italiani su Twitter.

Condividi!