Giornata mondiale disabilità Pro Vita & Famiglia: “Con SOS Disabili i fragili al centro dell’attenzione”

2 minuti di lettura

Pro Vita e Famiglia onlus, in occasione della Giornata Mondiale della disabilità, ha lanciato la campagna SOS Disabili. Di cosa si tratta? Lo ha spiegato il presidente Toni Brandi: “Nella nostra società i disabili e le famiglie che li accolgono sono spesso considerati solo un peso economico o comunque l’ultima ruota del carro. Per questo, insieme al Centro Studi Livatino e a Suor Anna Monia Alfieri, importante attivista per i diritti dei portatori di handicap, abbiamo cercato di invertire la tendenza. E’ questo il senso della nostra campagna SOS Disabili” .

“Troppo spesso – ha aggiunto Jacopo Coghe, vice presidente della onlus – si sente rispondere ‘non abbiamo fondi’, ‘non abbiamo le possibilità’, ‘questo è quello che passa il convento’. Troppo spesso queste persone sono abbandonate a se stesse, anche dallo Stato che dovrebbe considerare la persona sempre come valore assoluto e al centro delle proprie azioni. E’ ora di intervenire al loro fianco, perché da soli non devono più restare”.

La nota di Pro Vita e Famiglia onlus continua poi spiegando che “questa rete si occuperà di diritto all’assistenza domestica; del diritto all’insegnante di sostegno; del diritto allo studio; del diritto alle cure e alla riabilitazione; del diritto alle strutture ricreative (laboratori, centri diurni di socialità…); del diritto al divertimento e di quello alla viabilità quando necessario, offrendo loro sostegno economico ed assistenza legale”.

E ha concluso Brandi: “Grazie al nostro contributo, domani venerdì 4 Dicembre dalle ore 13:30 alle 15:00 ci sarà anche un web-pressing per difendere gli studenti disabili e le scuole pubbliche paritarie, evento organizzato anche dalla piattaforma ‘Ricostruire’ e l’Associazione ‘Vera Lex?’ Sarà un sincero dialogo trasversale con i leader di Montecitorio, opposizione e maggioranza uniti nella richiesta di non discriminare bambini e giovani, soprattutto quelli con disabilità. Saremo presenti, con la nostra Maria Rachele Ruiu, e faremo valere le ragioni dei più deboli. Alle istituzioni, tutti insieme, strapperemo una promessa”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Confindustria “Governo indietrissimo sul Recovery Fund”

Articolo successivo

Per Nestlé obiettivo zero emissioni entro il 2050

0  0,00