Vaccino, Figliuolo “Raggiungere l’80% degli italiani entro 30 settembre”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Le somministrazioni, dall'inizio della campagna vaccinale, hanno raggiunto quota quasi 9,6 milioni, e si è registrato un notevole incremento per le persone più vulnerabili. Per i nostri anziani e chi soffre di patologie gravi ad oggi sono 3,7 milioni le dosi somministrate. Guardando al futuro immediato le previsioni di forniture per il mese di aprile confermano il trend attualmente in crescita con oltre 8 milioni di dosi in arrivo, di cui 400mila di Johnson&Johnson". Lo ha detto nel corso di un'audizione parlamentare il commissario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo. "Dal momento che ho ricevuto questo incarico ho evidenziato l'importanza di evidenziare l'obiettivo di conseguire la vaccinazione per l'80% della popolazione entro il 30 settembre. Tutti gli sforzi del uomini e donne sono finalizzati a questo", ha aggiunto. Sulle priorità "abbiamo un criterio il più oggettivo possibile. Io penso alla grande e piccola distribuzione, agli operatori ecologici, al postino che va porta a porta, ma così come facciamo con i fragili e gli over 80? Io mi rifaccio a considerazioni scientifiche. Dobbiamo mettere in sicurezza i più fragili e anziani, che rischiano, con percentuali alte, di andare in terapia intensiva e non uscirne più". (ITALPRESS). mac/sat/red 30-Mar-21 15:22

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Una famiglia su cinque si aspetta un peggioramento del reddito nel 2021

Articolo successivo

UPS annuncia volo Napoli-Milano-Colonia a supporto export PMI

0  0,00