Polonia, Morawiecki “Non accettiamo ricatti dall’Ue”

1 minuto di lettura

STRASBURGO (FRANCIA) (ITALPRESS) – "Il diritto dell'Unione non può essere sopra le Costituzioni, non può violarle". Lo ha detto il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, nel suo intervento al dibattito in plenaria al Parlamento europeo, a Strasburgo, sullo Stato di diritto. "L'Unione Europea non è uno Stato, lo sono invece i 27 Paesi membri dell'Ue che rimangono sovrani, al di sopra dei Trattati. Sono gli Stati membri che decidono quali competenze vengono trasferite all'Unione", ha proseguito Morawiecki, che replicando alla presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen ha sottolineato: "Respingo la lingua delle minacce e delle imposizioni. Il ricatto è diventato un metodo di fare politica verso alcuni Stati membri, ma le democrazie non agiscono così". (ITALPRESS). sat/red 19-Ott-21 10:16

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Stellantis, con Thef Charging partnership per network ricarica in Europa

Articolo successivo

Calcio: Bonucci “Con Allegri per ritrovare gusto fatica e spirito Juve”

0  0,00