ART&more by glo, a Catania l’installazione Alba dei Tempi di Vascellari

10 minuti di lettura

CATANIA (ITALPRESS) – glo ha presentato oggi presso il centro fieristico Le Ciminiere di Catania alla presenza del sindaco Salvo Pogliese il terzo appuntamento del progetto artistico itinerante ART&more by glo, svelando la collaborazione con un artista di fama internazionale in grado di raggiungere con la sua arte migliaia di appassionati in tutto il mondo: Nico Vascellari. glo, brand di BAT Italia per i dispositivi a tabacco riscaldato, rinnova così la sua opera di mecenatismo scegliendo Catania come terza tappa del progetto. L'iniziativa, inaugurata lo scorso luglio a Napoli e riproposta recentemente a Bari, si fa promotrice di opere e protagonisti del mondo dell'arte, noti ed emergenti, su tutto il territorio italiano in grado di interpretare al meglio la filosofia del brand, che invita a non dover necessariamente scegliere tra due opzioni apparentemente opposte, ma a farle convivere "senza compromessi". Dal 19 novembre glo offrirà in piazza Europa a Catania uno spettacolo senza precedenti, regalando alla città un progetto artistico di grande valore. Come un vero mecenate, glo vuole supportare l'arte nelle sue molteplici forme ed espressioni rendendola fruibile a tutti. Nico Vascellari ha creato un'opera in cui contemporaneo e preistorico coesistono stimolando una riflessione sul futuro. Un messaggio accolto da glo, la cui filosofia invita a non dover necessariamente scegliere tra due opzioni apparentemente opposte, ma a farle convivere "senza compromessi". L'opera porta il pubblico a interrogarsi su come poter costruire un domani migliore, ciascuno con il proprio contributo. Tema, quest'ultimo, di grande attualità e in linea con il purpose aziendale di BAT Italia "A Better Tomorrow", l'impegno verso un futuro migliore per i consumatori, per la società e per le comunità in cui opera, attraverso la riduzione del suo impatto ambientale e della propria attività sulla salute. Il messaggio di Vascellari rompe i binari classici del pensiero per offrirsi in una grande opera che parlerà non solo a coloro che avranno l'opportunità di viverla direttamente, ma anche al mondo intero. Un messaggio di speranza e di visione comune, dove rispecchiarsi ed interrogarsi su come poter costruire un futuro migliore. Con "Alba dei tempi" Vascellari porta a Catania un'imponente installazione che vede protagonista la pittura rupestre, la più antica forma d'arte, che esce dalla caverna e diventa una grande scultura di metallo. Ispirandosi al graffito di un delfino-balena rinvenuto nella caverna del Genovese alle Isole Egadi tra il 10.000 e il 6.000 a.c., l'artista ha lavorato alla creazione di una maestosa scultura attraverso la fusione a terra, tra le più antiche tecniche di produzione di sculture metalliche. L'alluminio viene colato all'interno di uno stampo composto da terra rossa, che viene rotta alla fine del processo per poterne estrarre il pezzo. Un'opera pubblica di grande impatto che lascerà a bocca aperta. Se l'uomo, fin dall'alba dei tempi, si interroga sul suo rapporto con la natura, nella nostra contemporaneità questa indagine introspettiva si inserisce in una relazione più articolata e complessa che vuole sottolineare l'urgenza di affrontare a livello globale la questione ambientale e climatica. I nostri lontani antenati disegnavano sulle pareti gli animali che cacciavano, o i grandi predatori. Testimonianze antichissime di come l'uomo vivesse ed esprimesse la sua realtà, indagando la propria vita con uno sguardo profondo. Allo stesso modo Vascellari dall'inizio del primo lockdown ha iniziato a studiare quelle prime forme d'arte, per dare vita a due grandi opere per glo: un progetto artistico che diventa l'inizio di un lungo viaggio a ritroso nel mondo dell'arte, dove proiettare anche il nostro futuro. "Durante il primo lockdown nel 2020 mi è capitato spesso di pensare che non sarebbe mai finito – commenta l'artista -. Immaginavo di dover rimanere chiuso in casa per sempre, al riparo dal mondo esterno quasi come vivessi asserragliato in una caverna e nel fare ciò escogitavo nuovi metodi di lavoro. Tra i primi c'è stato quello di produrre piccole sculture utilizzando acqua, sale e farina riproducendo quanto più fedelmente possibile primitive pitture rupestri immaginando che un giorno avrebbero potuto diventare enormi nel tentativo di ridimensionare l'uomo rispetto alla natura. Com'era all'alba dei tempi e come immagino sarà al suo tramonto" "ART&more by glo è l'espressione concreta del mecenatismo del nostro brand che ha scelto di supportare grandi opere e grandi artisti, noti ed emergenti, su tutto il territorio Italiano. È un onore per noi poter collaborare con Nico Vascellari, un nome di spicco nel panorama internazionale che con le sue opere ha saputo esprimere perfettamente i valori di glo attraverso un processo creativo dirompente, in cui passato e presente convivono, 'senza compromessi' – commenta Brigitte Maria Santner, Country Manager di BAT Italia -. BAT è impegnata nella costruzione di 'A Better Tomorrow', un futuro migliore per i consumatori, per la società e per le comunità in cui opera attraverso la riduzione del suo impatto sull'ambiente e sulla salute. Un futuro più verde, più equo e più inclusivo. Un impegno concreto espresso anche nella recente creazione del nostro A Better Tomorrow Digital Hub a Trieste, un centro di innovazione e sostenibilità dedicato alla ricerca, allo sviluppo e alla produzione di linee di prodotto a potenziale rischio ridotto, che sarà realizzato seguendo elevati standard di sostenibilità al fine di ridurre il suo impatto ambientale e avrà l'obiettivo di essere carbon neutral. È una missione che riguarda da vicino il rapporto tra l'uomo, la natura e l'ambiente circostante proprio come l'opera 'Alba dei Tempi' invita a riflettere su questa relazione, sensibilizzando il pubblico sul tema". "Siamo orgogliosi di ospitare nuovamente BAT Italia in una delle nostre piazze più belle – commenta il sindaco Pogliese -. Questo nuovo dono alla nostra città conferma come Catania sia sempre di più una realtà aperta a ospitare attività culturali e a celebrare grandi artisti. Grazie a glo oggi Catania arricchisce il suo patrimonio artistico con una installazione che invita tutti noi ad essere parte attiva nella salvaguardia dell'ambiente e a riflettere su una delle sfide più importanti dei nostri tempi". "Siamo contenti di ribadire ancora una volta la nostra vicinanza a questa splendida città, a cui già in passato abbiamo donato cinque grandi elefanti colorati, firmati dall'artista Ligama, con il progetto 'Liotru d'autore by glo'. Oggi la proposta di Vascellari arricchisce ulteriormente il patrimonio artistico di Catania e ringraziamo il Comune per aver permesso di realizzare questa nuova iniziativa", conclude Brigitte Maria Santner. Con il progetto "ART&more", glo torna ad animare Catania con un'opera dal grande valore artistico, in grado di attirare l'interesse dei cittadini e dei turisti. Un'esperienza unica nel suo genere, che ribadisce la vocazione sociale e inclusiva del brand. L'opera d'arte realizzata verrà donata alla città arricchendo così il patrimonio culturale cittadino con una proposta di livello internazionale. Per sostenere concretamente il mondo dell'arte, in occasione dell'iniziativa sarà aperta una vendita di edizioni limitate di Nico Vascellari il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza alla Accademia delle Belle Arti di Catania. (ITALPRESS). fsc/com 19-Nov-21 18:44

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Salernitana. Colantuono “Non possiamo pensare a vicende club”

Articolo successivo

Cinque schermi per ogni famiglia, il web cambia la televisione

0  0,00