F.1: Giovinazzi sostituito da Zhou “Un arrivederci, esco a testa alta”

1 minuto di lettura

Il pilota pugliese: "Continuerò a correre in Formula E con il team Dragon" ROMA (ITALPRESS) – "Era una sfida quasi persa. È il brutto di questo sport, purtroppo è sempre stato così. Spero di potermi ricredere in futuro: se penso da dove partivo e dove sono arrivato…". Antonio Giovinazzi lascia con qualche rammarico la Formula 1, sostituito come titolare all'Alfa dal giovane cinese Zhou, 'spinto' dagli sponsor. "C'erano voci sempre più forti su di me – racconta il 28enne pilota pugliese a 'Il Corriere della Sera' – Io ho sempre cercato di tenerle lontane, ma stavolta non era facile. Perciò sono contento di come ho reagito, esco dalla F1 a testa alta". Zhou ha l'appoggio dello Stato cinese: "Fortunato lui. Anche se poi i punti della superlicenza di F1 li ha ottenuti da solo. È vero, ora ci sono piloti che decidono le politiche finanziarie di intere squadre. Ma non sono l'unico ad aver perso il posto per questo". Giovinazzi resterà comunque terzo pilota per Ferrari, Alfa e Haas, puntando a rientrare nel 2023: "Non è un addio ma un arrivederci. Nel frattempo continuerò a correre, in Formula E con il team Dragon, e poi sarò al servizio della Ferrari. È un grande impegno, è la squadra che mi ha dato tutto". (ITALPRESS). mc/red 27-Dic-21 10:33

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mancini “Zaniolo e Scamacca possono dare tanto in azzurro”

Articolo successivo

Il Pallone Racconta – Nazionale e Inter squadre dell’anno

0  0,00