Calcio: Fifa. Infantino “2022 anno di azione e dialogo, sarà speciale”

4 minuti di lettura

"Uniti per chiudere con successo la riforma del calendario internazionale", l'auspicio del numero 1 della Fifa ZURIGO (SVIZZERA) (ITALPRESS) – "Sarà un grande 2022". In sintesi è quello che auspica e augura a tutti il numero 1 del calcio mondiale, Gianni Infantino, nel messaggio di fine 2021. Sarà l'anno del Mondiale e nei mesi di "novembre e dicembre l'attenzione del mondo sarà puntata sul Qatar, dove il campionato si disputerà per la 22a volta con una grande novità: la prima edizione ospitata in Medio Oriente – scrive il presidente della Fifa -. Le fase finale si svolgerà in un mondo che è molto diverso rispetto a quello di quattro anni fa quando la Francia alzò al cielo il trofeo a Mosca, sappiamo che la massima competizione calcistica porterà speranza alle persone di tutto il mondo che hanno vissuto tempi difficili a causa della pandemia. Qatar2022 sarà un'occasione davvero unica per riunire il mondo in una celebrazione del calcio e dell'inclusione sociale. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno!". Infantino ricorda anche le altre manifestazioni in programma sotto l'egida della Fifa, spiegando che tutti i tornei si svolgeranno avendo come priorità la salute e assicurando il massimo impegno nelle iniziative di solidarietà come quella del "Piano di supporto COVID-19 che è stato cruciale per la sopravvivenza del calcio in molte delle nostre federazioni associate". "Il calcio ha molti livelli diversi, ma nella sua magica essenza è sempre lo stesso sport: lo sport di tutte le persone, in tutti i continenti, in tutte le nazioni – sottolinea Infantino -. La Fifa continuerà a lavorare duramente per compiere la missione di non dimenticare i più bisognosi, oltre a preservare la sana crescita di tutto il movimento calcistico. Continuiamo a impegnarci per rendere il calcio veramente globale, ampliando il suo impatto sui giovani e sulla società. Il 2022 sarà un anno di azione, ma anche un anno di dialogo. La nuova Fifa è un organismo democratico e, insieme ai nostri stakeholder, tracceremo il percorso per il futuro del calcio, adattandolo all'era moderna per garantire che il futuro del nostro sport sia sostenibile a livello globale". La Fifa spinge per i Mondiali biennali e anche nella lettera di fine anno, Infantino dà l'impressione di voler proseguire su questa strada sostenendo che "la stragrande maggioranza non vede l'ora di nuove affascinanti opportunità per sognare, per sviluppare il calcio, per sentirsi veramente parte della comunità calcistica mondiale". Il presidente della Fifa conclude ringraziando ogni componente della comunità calcistica "per il prezioso contributo alla popolarità del calcio" e ricordando che la Federazione mondiale conta sul "sostegno, rispetto e visione strategica" di ciascuno dei protagonisti nell'impegno "di chiudere con successo le discussioni sulla riforma del calendario delle partite internazionali. Lavoreremo insieme per ottenere i massimi benefici per tutti. Il 2022 – conclude Infantino – sarà un anno speciale e memorabile, auguro a tutti il meglio". (ITALPRESS). ari/red 30-Dic-21 16:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Governo, Renzi “Sostituire Conte con Draghi ha salvato il Paese”

Articolo successivo

Tg Sport – 30/12/2021

0  0,00