Volley: Superlega. Trento ferma la cavalcata di Perugia, ok Piacenza

3 minuti di lettura

La squadra di Lorenzetti si impone per 3-2, Milano vince con lo stesso risultato a Taranto ROMA (ITALPRESS) – La Superlega non si arrende al covid e inizia il 2022 col botto. Nel match di cartello della BLM Group Arena, Trento ferma la marcia di Perugia e infligge alla Sir la seconda sconfitta della regular season. Nell'anticipo della quinta giornata di ritorno, la squadra di Lorenzetti si impone per 3-2 (25-21, 21-25, 26-24, 22-25, 15-11) dopo due ore e un quarto di battaglia che potevano essere risolte con una mezz'ora d'anticipo. Dopo la terza frazione vinta ai vantaggi (sciupando tre set ball consecutivi ma risolvendo col cambiopalla di Lavia e il muro di Lisinac su Plotnytskyi), i gialloblù sprecano un vantaggio importante e vengono portati al tie-break dai Block Devils, trascinati da Leon. Ma nel quinto set Trento piazza un fondamentale break con Lisinac alla battuta (7-5) e nel finale allunga ancora, chiudendo sul 15-11 con Kaziyski. L'Itas agguanta così al secondo posto la Lube (che ha però una partita in meno) ed è a -10 da Perugia, che ha già disputato 15 incontri. Nell'altro anticipo della diciottesima giornata da registrare il ritorno in campo con tre punti per Piacenza. La Gas Sales, dopo i tre rinvii e i soli due match giocati nel mese di dicembre, piega la resistenza di Monza per 3-0 (25-23, 25-17, 34-32). Match di andata vendicato con la stessa moneta, in una sfida al PalaBanca serrata nel primo e terzo parziale. Alla Vero Volley non basta un Davyskiba da 21 punti (3 ace e 2 muri), la squadra di Bernardi risponde con le bocche da fuoco di Lagumdzija e Recine, 13 punti a testa ma con il secondo eletto Mvp di serata. Piacenza mette così la freccia sui brianzoli issandosi al quinto posto, a +1 ma con due partite in meno. Completa il quadro il recupero della tredicesima giornata tra Taranto e Milano, portato a casa dai meneghini per 2-3 (25-21, 22-25, 16-25, 25-21, 10-15). Ritorno amaro in campo per la Gioiella Prisma, a tre settimane di distanze dall'ultimo match giocato: i pugliesi raccolgono comunque un buon punto per la corsa alla salvezza, la Powervolley ne mette in cascina due per acciuffare il settimo posto. (ITALPRESS). spf/ari/red 02-Gen-22 23:07

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Milan. Ibrahimovic, Rebic e Leao di nuovo in gruppo

Articolo successivo

Premio SNCCI al 33. TFF- Trieste Film Festival

0  0,00