Calcio: Bologna. Mihajlovic “Pensare positivo unica scelta”

2 minuti di lettura

"La vita si vive nonostante i problemi e quindi serve equilibrio mentale e fisico" BOLOGNA (ITALPRESS) – Con otto giocatori positivi al Covid, senza Barrow e Mbaye in coppa d'Africa, con Schouten ancora in Olanda e Kingsley che sta facendo terapia, Sinisa Mihajlovic alla vigilia di Bologna-Inter ci scherza sopra: "Il nostro è un gruppo positivo ma che diventasse virale non lo pensavo – ha detto il tecnico – Parlando seriamente, la vita si vive nonostante i problemi, si vive come si esce dai problemi e quindi serve equilibrio mentale e fisico. Abbiamo otto positivi, poi gli infortunati e la Coppa d'Africa, arriviamo a 12 giocatori fuori. In questi giorni sono l'allenatore più pagato al mondo, alleno la Primavera" scherza. "Abbiamo preparato la partita anche se non è facile, però dobbiamo adattarci e domani saremo in undici in campo come l'Inter. Non ci sono scuse o alibi, sono convinto che chi giocherà farà bene. Giochiamo contro la capolista, dobbiamo ovviamente fare una grande partita, ma è un concetto che non dipende dai positivi. Anche con tutti a disposizione sarebbe stato un match difficile. Tutte le partite iniziano da zero a zero e poi quando si torna dopo la sosta può sempre succedere qualcosa di strano. La giocheremo come sempre, siamo in casa e vogliamo vendicare i sei gol dell'andata. Il calcio è bello perché non c'è mai nulla di scontato e più difficoltà ci sono più gloria potrà arrivare". (ITALPRESS). mf/gm/red 05-Gen-22 14:28

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Djokovic: quello che conta non è la realtà, ma perchè lui sì e noi no

Articolo successivo

Calcio: Coppa Inghilterra. Covid, semifinale Arsenal-Liverpool rinviata

0  0,00