Calcio: Inter. Dzeko negativo,l’attaccante punta la Lazio,Zhang a Milano

2 minuti di lettura

Il bosniaco è in attesa del molecolare e spera di essere a disposizione per domenica APPIANO GENTILE (ITALPRESS) – Dopo la strana giornata di ieri, con l'insolito allenamento sul prato del Dall'Ara di Bologna, l'Inter è tornata a lavorare ad Appiano Gentile in vista della sfida di domenica sera contro la Lazio (cancelli di San Siro aperti alle 18.45 per agevolare le procedure di ingresso). Buone notizie per Simone Inzaghi: il primo tampone cui si è sottoposto Edin Dzeko ha dato esito negativo e il bosniaco (che ha iniziato anche gli esami per il ritorno all'attività agonistica come da protocollo) è tornato a lavorare individualmente sul campo. Se anche il tampone molecolare dovesse confermare l'avvenuta negativizzazione, Dzeko potrà riaggregarsi al gruppo ed essere a disposizione per la sfida contro i biancocelesti. L'altra importante notizia di giornata è l'arrivo in Italia di Steven Zhang: il presidente, che mancava dai festeggiamenti per lo scudetto dello scorso maggio, si tratterrà un paio di settimane, sarà in tribuna domenica sera per la gara contro la Lazio e nei prossimi giorni affronterà alcune delle tematiche in agenda, dal rinnovo di contratto di Brozovic al rifinanziamento con un bond da 400 milioni entro fine mese, dalle strategie estive per il prossimo mercato al nuovo stadio. È ripartita intanto la vendita dei biglietti per la sfida di Supercoppa italiana tra Inter e Juventus in programma mercoledì prossimo: dopo le fasi riservate agli abbonati e ai soci dei club, è iniziata la vendita libera dei tagliandi. Sino a questo momento è stata venduta la metà dei biglietti disponibili, pari a circa 18 mila posti. (ITALPRESS). bf/ari/red 07-Gen-22 19:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Lega Serie A fiduciosa “Competizioni avanti come da programma”

Articolo successivo

Covid, in zona gialla Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana e Valle d’Aosta

0  0,00