Calcio: Mourinho “Settanta minuti di controllo, poi il collasso”

3 minuti di lettura

Complimenti per l'arbitro: "Massa ha fatto un lavoro fantastico" ROMA (ITALPRESS) – "Non voglio criticare ma ci sono stati oggi settanta minuti di controllo assoluto. La squadra ha giocato veramente bene con la mentalità di fare la partita. Anche come siamo entrati in campo, sia nel primo che nel secondo tempo. Voglia, organizzazione di gioco, pressing. Dopo è stato un collasso psicologico". Lo dice il tecnico della Roma Jose Mourinho che commenta così la sconfitta dell'Olimpico contro la Juventus. "Il loro gol del 3-2 mi ammazza – spiega ai microfoni di Dazn il tecnico -. Felix (Afena-Gyan ndr) ha fatto una partita straordinaria offensivamente e difensivamente. Lo cambio e il giocatore che entra (Shomurodov ndr) nel primo minuto sbaglia. Poi mi chiedo – prosegue – per una squadra di mentalità forte, con personalità forte, qual è il problema del 3-2? Per me non c'era problema, eravamo sopra. Per loro si, in quel momento sono venute fuori la fragilità e le paure. Per noi quest'anno è difficile giocare con le squadre top. Poi voglio dire – continua ancora Mourinho – noi critichiamo sempre gli arbitri quando non siamo contenti. Mi pare sia giusto dire che Massa ha fatto un lavoro fantastico. Tornando alla mia squadra di nuovo, alla fine quando siamo già nella merda ci siamo rialzati e si vede il carattere di gente buona. In questo spogliatoio c'è solo gente buona. Se finisce al minuto 70 la partita è straordinaria, purtroppo non è così e vengono fuori tutte le cose negative e anche le limitazioni in panchina e le assenze di Zaniolo, Mancini, Karsdorp ed El Sharaawy. Mi fa male all'anima perché non sono abituato a questo genere di squadre, ma sono qui per aiutare. Afena-Gyan? Fino a poco fa giocava nel campo sintetico di Trigoria con le squadre Primavera. Un ragazzo umile che vuole imparare, dal punto di vista tattico ha bisogno di fare cose semplici, non cose complesse. Oggi ha fatto quello che doveva fare, ha creato problemi e ha fatto un lavoro importante. Purtroppo a questa intensità la benzina non è sufficiente per 90 minuti e quando è uscito chi è entrato ha sbagliato una cosa troppo semplice". (ITALPRESS). gve/glb/red 09-Gen-22 21:31

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Allo Spezia il derby col Genoa, decide Bastoni

Articolo successivo

L’Inter batte 2-1 la Lazio e torna in vetta

0  0,00