Malagò “A Pechino vogliamo fare meglio dell’ultima edizione”

2 minuti di lettura

"La aspettative sono quelle di essere competitivi, di fare meglio di quello che è successo nel 2018 a Pyeongchang" MILANO (ITALPRESS) – "La aspettative sono quelle di essere competitivi, di fare meglio di quello che è successo nel 2018 a Pyeongchang, in Corea. Non è facile, ma penso che abbiamo molte possibilità di fare medaglie in altre discipline". Lo ha dichiarato il presidente del Coni Giovanni Malagò, a margine della presentazione del comitato organizzatore dei Mondiali di scherma 2023 a Milano, parlando dell'imminente spedizione olimpica di Pechino dove il 4 febbraio avranno inizio i Giochi invernali. "Il boicottaggio diplomatico degli Stati Uniti? Penso che un uomo di sport non debba giudicare uomini politici, e onestamente magari anche viceversa, però sono scelte. Il boicottaggio diplomatico rientra nelle dinamiche governative internazionali, posso garantire che gli atleti, i tecnici e i dirigenti non lo considerino un problema. Massimo rispetto per i Paesi che hanno fatto questa scelta, però va specificato che è limitato al corpo diplomatico dei singoli paesi". "Per quanto riguarda la situazione pandemica – ha aggiunto Malagò -, vivremo per tre settimane in una bolla, sarà impossibile uscire anche di un millimetro, che da un lato è molto pesante ma dall'altro è anche una garanzia per evitare ulteriori problemi". Sulle aspettative di medaglie dell'Italia, il numero uno del Coni ha aggiunto:"In Corea ne abbiamo vinte 10 con tre ori, dobbiamo fare meglio su questi due numeri". (ITALPRESS). bf/gm/red 11-Gen-22 12:44

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Hi-Tech & Innovazione Magazine – 11/1/2022

Articolo successivo

Scherma: Azzi “Con Mondiali a Milano nel 2023 colmiamo una lacuna”

0  0,00