Basket: In Nba vincono Phoenix e Chicago, Warriors ko contro Memphis

2 minuti di lettura

Incredibile vittoria dei Clippers che rimontano da -25 e battono Denver NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Golden State cade, Phoenix no e resta da sola in testa alla Eastern Conference. I Suns fermano Toronto 99-95, interrompendo la striscia positiva dei Raptors che durava da sei partite (ultimo ko il 28 dicembre contro Philadelphia): 19 punti per Crowder, 16 per Booker e Ayton, 15 punti e 12 assist per Paul per quella che è la 31esima vittoria su 40 gare in questa stagione. I Warriors, invece, si arrendono alla legge di Ja Morant: 29 punti, 5 dei quali nell'ultimo minuto, nel 116-108 con cui Memphis supera Golden State e infila il decimo successo consecutivo. Per i Grizzlies anche 17 punti a testa per Ziaire Williams e Tyus Jones, tripla doppia – la seconda stagionale – per Stephen Curry (27 punti, 10 assist e 10 rimbalzi) fra gli uomini di coach Kerr. Incredile rimonta dei Clippers, che risalgono da -25 nel secondo tempo e battono Denver per 87-85: 18 punti per Coffey, 13 per Reggie Jackson e Terance Mann (11+9 nell'ultimo periodo), nei Nuggets 30 punti di Gordon (miglior prestazione stagionale), 21 punti, 13 rimbalzi e 8 assist per Jokic. A Est torna a sorridere Chicago (133-87 su Detroit, 22 punti per Vucevic, 20 punti e 12 rimbalzi per DeRozan) dopo la sconfitta di domenica a Dallas che ha chiuso una striscia di nove vittorie. Bulls sempre al comando della Conference. A completare il quadro delle gare della notte, il successo di Washington che beffa OKC 122-118, decide la tripla di Caldwell-Pope a 30"8 dalla fine. (ITALPRESS). glb/red 12-Gen-22 08:41

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Djokovic esce allo scoperto “Ho commesso degli errori”

Articolo successivo

Scuola, Bianchi “La Dad non è il demonio, ma ci sono regole precise”

0  0,00